Lettera d’amore totale ad Annalena Benini

Maurizio Milani

Lettera d’amore totale ad Annalena Benini. Gentile Annalena, ho letto il tuo articolo di ieri qui sul Foglio. E’ il più bell’articolo che ho letto da quando ho preso il primo giornale (Gazzetta di Parma). Avevo 31 anni. Per dimostrarti il mio amore stacco il telefono fisso e cellulare; rifiuto la posta ordinaria così il postino può offendersi (ma non penso). Non mi faccio trovare in casa. Sto tutto il giorno in un campo a leggere i seguenti rotocalchi: Di Più Tv con la De Filippi in copertina, Nuovo Tv e tutti quelli diretti da Sandro Mayer il mio mito. Annalena, pur amando te che ne dici se per alcune lettere d’amore di questa rubrica non chiedo al direttore Sandro Mayer a chi mandarle? Un bacio grande.

  

Ps. Domani compro una schedina telefonica nuova di un gestore arabo. Il numero lo darò solo a te. Che poi è questo (001211230155) se non risponde vuol dire che non è attivo.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.