Dietro l'addio di Di Maio dal M5s c'è anche la scoperta del garantismo (almeno a parole)

Ermes Antonucci

Dalla lettera di scuse a Uggetti alla riforma del processo penale: non sarà diventato Beccaria, ma sulla giustizia Di Maio ha deciso di intraprendere una strada più garantista rispetto a Conte, almeno sul piano strategico