cerca

La trasparenza, ultimo rifugio delle canaglie

Ma quale ansia della verità. Gli adoratori di Assange hanno esaltato in nome della libertà di stampa una solenne turlupinatura, la favola losca di un agguato politico-elettorale

Giuliano Ferrara

Email:

ferrara@ilfoglio.it

14 Aprile 2019 alle 06:00

La trasparenza, ultimo rifugio delle canaglie

WikiLeaks, Julian Assange detenuto nella prigione di Wandsworth

Il mito della trasparenza e del giornalismo investigativo dovrebbe essere custodito con argomenti robusti, persuasivi, e ce ne sono. Nel caso di Julian Assange questi argomenti non si vedono, al loro posto un guazzabuglio di faziosità e di stupidità. Il mondo è pieno di brutti ceffi che manipolano e sorvegliano in forme occhiute sistemi di decisione politica e civile chiusi, autoritari, sprovvisti di garanzie per il cittadino e per la pubblica opinione. Di questo mondo Assange non si è mai...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giuliano Ferrara

Giuliano Ferrara

Ferrara, Giuliano. Nato a Roma il 7 gennaio del ’52 da genitori iscritti al partito comunista dal ’42, partigiani combattenti senza orgogli luciferini né retoriche combattentistiche. Famiglia di tradizioni liberali per parte di padre, il nonno Mario era un noto avvocato e pubblicista (editorialista del Mondo di Mario Pannunzio e del Corriere della Sera) che difese gli antifascisti davanti al Tribunale Speciale per la sicurezza dello Stato.

Leggi il curriculum dell'Elefantino scritto dall'Elefantino

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    14 Aprile 2019 - 17:05

    La foto di Assange che ostenta il pugno chiuso è esaustiva. Il deep state è consustanziale ad ogni Stato. Compresi, eccome, quelli del pugno chiuso. La trasparenza invocata è così intesa dai suoi corifei: voglio sapere tutto di te, ma non sognarti di sapere tutto di me. Metodo piattaforma Rousseau. Libera interpretazione della Libertà e del diritto d’informazione. Ma il vero baco non è tanto nei capintesta quanto nelle platee che seguono. Si sa, in fondo siamo gonzi creduloni, schiavi coprofagi. Cinicamente: niente di inedito.

    Report

    Rispondi

Servizi