cerca

Contenere moltitudini, come il poeta, per far fronte alle ossessioni dominanti

Che devo fare se, a forza di leggere capitalisti e liberali keynesiani in fuga verso il debito populista, senza capirli, mi è venuto un che di simpatia per la flat tax, per la spesa pubblica, per il governo in deficit?

2 Giugno 2019 alle 06:09

Contenere moltitudini, come il poeta, per far fronte alle ossessioni dominanti

Foto LaPresse

I’m large, I contain multitudes. Nato duecento anni fa, Walt Whitman l’aveva azzeccata. Sono grasso, contengo moltitudini: potrei parafrasarlo facile facile. Ma non è così semplice, se il destino ti ha consegnato all’orrore del giornalismo (Bazlen, ripubblicato da Adelphi, su una propria lettera a una rivista di Olivetti: “Probabilmente non se ne farà nulla, e Dio mi avrà aiutato a morire senza essere passato per il giornalismo”). Che devo fare se, a forza di leggere capitalisti e liberali keynesiani in...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giuliano Ferrara

Giuliano Ferrara

Ferrara, Giuliano. Nato a Roma il 7 gennaio del ’52 da genitori iscritti al partito comunista dal ’42, partigiani combattenti senza orgogli luciferini né retoriche combattentistiche. Famiglia di tradizioni liberali per parte di padre, il nonno Mario era un noto avvocato e pubblicista (editorialista del Mondo di Mario Pannunzio e del Corriere della Sera) che difese gli antifascisti davanti al Tribunale Speciale per la sicurezza dello Stato.

Leggi il curriculum dell'Elefantino scritto dall'Elefantino

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    02 Giugno 2019 - 16:04

    Giuliano Ferrara spariglia da par suo. Per due secoli abbiamo sempre associato indissolubilmente “comunismo di sinistra”. Ora ci ritroviamo tra i piedi il “comunismo di destra”. Tralasciando la semantica: sono la stessa cosa, la stessa visione e progetto di governo della società. Però se ci facciamo mancare il piacere d’azzuffarci, anche di brutto, sugli aggettivi, si sprofonda nella noia. Va bene la zuffa. Come in sostanza è sempre stato. Ps. Sarà pensiero stupido ma penso che tutto quello che si poteva dire e scrivere sull’uomo e i suoi agire, sia già stato detto e scritto.

    Report

    Rispondi

  • kmt.rossi

    02 Giugno 2019 - 12:12

    Questo articolo mi ha fatto venire in mente una pubblicità di molti anni fa dove il protagonista ( Mimmo Craig), dopo un brusco risveglio, urla" Matilde la pancia non c'è piu". Con simpatia.

    Report

    Rispondi

Servizi