cerca

Piccole banche non crescono

Mentre riprende il gioco delle grandi acquisizioni, le regole uguali per tutti penalizzano gli istituti minori

27 Maggio 2019 alle 11:22

Piccole banche non crescono

Il direttore generale di Igea Banca, Francesco Maiolini, ha da poco acquisito dalla famiglia Torlonia la Banca del Fucino. Foto Imagoeconomica

Chi si compra la Commerzbank? L’italiana Unicredit per la quale fa il tifo anche Matteo Salvini dopo aver sparato in piazza contro i banchieri? E chi si compra la Deutsche Bank, forse Goldman Sachs, il burattinaio americano del pluto-giudaismo massonico? Sì, perché nonostante le bordate dei populisti, il grande gioco di matrimoni, fusioni e acquisizioni è ricominciato. Le banche europee non sono abbastanza forti per tenere il passo di un’economia sempre più globale, almeno così si dice, quindi debbono crescere;...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi