cerca

Colpendo il terzo settore si rischia di imitare l’Europa meno avanzata

Il premier Conte rimedia al pasticcio sull'Ires ma la sensazione è che almeno una parte della maggioranza prediliga un sistema di welfare che torna verso tonalità stataliste

10 Gennaio 2019 alle 16:33

Colpendo il terzo settore si rischia di imitare l’Europa meno avanzata

foto LaPresse

Milano. L’incontro riparatore del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, con i rappresentanti del terzo settore chiude uno dei più imbarazzanti incidenti di percorso contenuti nella Legge di Bilancio 2019. Sul tavolo c’è la preannunciata disponibilità, manifestata dal governo, ad annullare con apposito decreto l’abrogazione della riduzione Ires di cui godono alcune tipologie di organizzazioni non profit (enti e istituti di assistenza sociale, società di mutuo soccorso, enti ospedalieri, enti di assistenza e beneficenza, istituti di istruzione e ricerca).   La...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi