Aston Martin romba in Borsa, l'auto di James Bond si quota

Redazione

This browser does not support the video element.

L'Aston Martin, l'auto più amata da James Bond, scalda i motori per sbarcare nella Borsa di Londra. Il costruttore britannico di auto sportive d'alta gamma ha annunciato l'intenzione di quotare le azioni al London Stock Exchange. I dettagli dell'Offerta pubblica iniziale (Ipo) saranno comunicati al mercato intorno al 20 settembre 2018, ma secondo la stampa il gruppo potrebbe essere valutato fino a 5 miliardi di sterline.

 

La tedesca Daimler, che detiene il 4,9 per cento del capitale, dovrebbe rimanere azionista mentre a vendere saranno il fondo Investindustrial di Andrea Bonomi e gli investitori del Kuwait. La casa britannica, dopo anni di perdite, nel 2017 ha realizzato il suo primo utile dal 2010, vendendo più di 5mila veicoli, un record dal 2008. Per il 2018, Aston Martin prevede di produrre tra le 6.200 e le 6.400 vetture e punta alle 10mila entro il 2020. Fondato nel 1913, il marchio è stato immortalato nei film della serie James Bond, con 007 spesso alla guida dei modelli Aston Martin. In Formula 1 attualmente il gruppo è sponsor del team Red Bull.

 

Video a cura di Askanews

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.