Acea, collocati bond per 1 miliardo

Il 1 febbraio Acea ha completato con successo il collocamento di emissioni obbligazionarie del valore di 300 mila euro della durata di 5 anni a tasso variabile (le “Obbligazioni 2023”) e di 700 mila euro della durata di 9 anni e mezzo a tasso fisso (le “Obbligazioni 2027”).

Il prestito obbligazionario è destinato esclusivamente a investitori istituzionali dell’Euromercato. L’emissione ha avuto successo, ricevendo richieste pari a oltre 2,5 volte l’ammontare delle Obbligazioni offerte, da investitori di rango primario e rappresentativi di numerose aree geografiche.

 

Le obbligazioni, che hanno un taglio unitario minimo di 100 mila euro pagano una cedola lorda annua pari a Euribor 3 mesi oltre 0,37% per le Obbligazioni 2023 e al tasso fisso dell’1,5% per le Obbligazioni 2027. Le obbligazioni sono disciplinate dalla legge inglese. La data di regolamento è stata fissata per il giorno 8 febbraio 2018. Da tale data le obbligazioni saranno quotate presso il mercato regolamentato della Borsa di Lussemburgo, dove è stato depositato il prospetto informativo.

 

L’operazione di collocamento è stata curata da Banca IMI S.p.A., BNP Paribas, Citigroup Global Markets Limited, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, Deutsche Bank AG, London Branch, Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A., Natixis, Société Générale, UBI Banca e UniCredit Bank AG in qualità di Joint Bookrunner.

Acea è stata assistita dallo Studio Legale White & Case e, in relazione agli aspetti fiscali, dallo Studio Legale Foglia Cisternino & Partners, mentre gli Arranger sono stati assistiti dallo Studio Legale Clifford Chance.

È previsto che Fitch Ratings e Moody’s attribuiscano all’emissione un rating rispettivamente pari a BBB+ e Baa2.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.