cerca

Il vuoto alla guida della Consob e Sanremo 2019. Di cosa parlare stasera a cena

Idee e spunti per sapere quello che succede nel mondo selezionati per voi da Giuseppe De Filippi

5 Febbraio 2019 alle 18:13

Il vuoto alla guida della Consob e Sanremo 2019. Di cosa parlare stasera a cena

Foto LaPresse

Luciano Capone ci riporta il giudizio sulle scelte politiche italiane di un importante giornalista del Venezuela che ha provato a resistere al chavismo.

 

All'Italia truce e sovranista e che "se ne frega" si può dire qualcosa di più genialmente offensivo di "sa essere accomodante"?

 

Il cosiddetto reddito di cittadinanza bersagliato dalla realtà, dalle esperienze concrete, dal confronto con la pratica quotidiana dell'assistenza e della gestione del welfare. Oggi è stato l'Ufficio parlamentare di bilancio a segnalare, in audizione parlamentare, tutti i punti critici e segnatamente la difficoltà di individuare i corretti assegnatari, l'impossibilità di raggiungere almeno un quarto delle famiglie un povertà, l'effetto di disincentivo rispetto al lavoro, la previsione di una maggiore spesa per almeno 2 miliardi. Il governo fa solo presentazioni spettacolari e non risponde mai su queste contestazioni. Da leggere anche ciò che dice l'autorevole Alleanza contro la povertà.

   

lo stadio della Roma piace ai grillini, sparisce tutto l'armamentario di contrasto ai grandi cantieri e alle opere ingegneristiche, non si guarda ai peccati che hanno portato a inchieste e arresti, anche di grandi nomi, ma alla fede del popolo romanista. Si fa, dice felice la stessa Raggi che aveva esultato invece per non aver fatto le Olimpiadi. Gli ufficiali di complemento del grillismo tacciono, rifuggendo dalle critiche alle speculazioni e allo sport come strumento per distrarre le masse. E nessuno che tenti l'ovvio (dal punto di vista grillino) affondo dello stadio che già c'è, e se siamo andato avanti 50 anni e passa con quello perché adesso all'improvviso farne un altro... e poi guardate il Flaminio abbandonato...

Ecco, tutto quel repertorio è svanito per fare spazio a una comunicazione magnificante, progressiva, edificante. E' tutto un parlare di indotto, di aree degradate da recuperare. E nessuno che dica: ma chi se ne frega di andare a Tordivalle (la zona di Roma dove sorgerà lo stadio). Si tratta di tenersi buoni gli elettori romanisti, ai quali un "no" comunale al progetto su cui si reggono le sorti della società non sarebbe andato giù. Però, sbollite le passioni sportive, ricordiamoci anche della lista di problemi indicati dal gruppo di romafaschifo, non simpatizzante con l'amministrazione locale, certo, ma attento quotidianamente a ciò che succede in città. Una osservazione per tutte: lo studio del Politecnico di Torino riesce a non dare parere negativo ponendo una fantastica condizione e a dire, quindi, che non ci saranno problemi di traffico se chi va allo stadio eviterà di usare l'auto.

 

Il governo costretto ad attingere alla riserva Paolo Savona per coprire l'imbarazzante vuoto alla guida della Consob. Con l'obiettivo di dare un ruolo operativo di vertice anche all'amatissimo Minenna. Il Pd cita una sfilza di incompatibilità, rese più rilevanti dai ruoli aziendali e in fondi di investimento ricoperti in passato da Savona. Il governo se ne frega, come al solito.

 

Se a cena c'è anche solo uno che ha un cugino amico di uno che una volta ha preso un caffè con un giornalista il tema sarà uno e solo uno.

 

Buttiamo lì uno spunto per i tavoli dove se ne parlerà e per quelli in cui se ne parlerà un po' meno, perché la scelta del successore, Carlo Verdelli, segna un cambiamento nella tradizione di Repubblica, per interessi, storia personale, passioni, amicizie. Vedremo, ma l'impressione è quella di un ribaltone editoriale.

  

La mano robotica funziona ed è un risultato esaltante della ricerca medica e tecnica.

 

Le simpatie politiche robotiche invece sono una brutta cosa.

 

Martellate contro la lapide di Karl Marx a Londra.

 

I collassologi, che prevedono la fine della nostra civiltà, altro che semplici gufi...

 

Su Sanremo leggere il Foglio e ascoltare e leggere Marta Cagnola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi