L'amore Salvini-Orbán e il futuro di Ponte Morandi. Di cosa parlare stasera a cena

Giuseppe De Filippi

Questo è quasi un atto politico normale, una cosa che si fa volendo essere ruvidi e volendo segnare il cambiamento. E infatti porta Di Maio su un terreno necessariamente realistico. Carte, numeri, provvedimenti da valutare e passare al setaccio. Niente nemici immaginari o poteri forti misteriosi. Certo, ingaggiare sfida nel mondo reale può comportare contraccolpi o sconfitte, ma almeno si potrà giudicare.

 

Il realismo di Di Maio è però subito analizzato e corretto dal suo predecessore, Carlo Calenda.

 

Intanto autostrade per l'Italia risponde alle intemerate di Toninelli e sottolinea che il rendimento lordo “del 10,21 per cento contenuto nella convenzione e pari al 6,85 per cento dopo le tasse è stato calcolato sulla base delle delibere Cipe vigenti e fissato a metà 2012 per il quinquennio 2013-2017".

Concretezza più disinteressata. Tutti parleranno dell'idea di Renzo Piano, da apprezzare il suo festina lente riaggiornato in "fate presto ma mon in fretta"

 

Ma è più orbaniano Salvini o più salviniano Orbán? L'incontro tra i due salta il presidente del consiglio ma pare che ci sia stato un ruolo per un ex presidente del consiglio. I 5 stelle si risentono e lo derubricano a cosa correntizia di anti-europeisti e sovranisti.

 

Commenti negativi dall'opposizione all'incontro che sancisce la linea identitaria. Le critiche arrivano da tutti il Pd e dai gruppi europeisti e dalla sinistra.

 

Mentre i numeri contrastano la narrazione orbanian-salviniana.

 

La fiducia, pensa un po', tende a ridursi.

 

Ah già la realtà, nel caso dell'Ilva Di Maio ha meno strumenti per trasformare gli attacchi agli altri partiti in atti politici (diversamente dalla vicenda Autostrade) e allora per lui sono guai.

 

La realtà significa anche saper fare contratti di lavoro e anche dovevi non te l'aspettavi.


Il nostro vero problema nazionale oppure del perché servono più immigrati.


La sfida mondiale degli smartphone, a tavola se ne parla quindi preparatevi.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.