cerca

Le mulattiere degli amori non corrisposti

Sono nel parco dell’Adamello, una l’ha fatta l’Innamorato fisso. Che scrive ancora a Sabrina Ferilli

8 Aprile 2019 alle 09:14

Le mulattiere degli amori non corrisposti

Qual è la terrazza più bella del mondo?

Ernesto, Cremona

  

La Terrazza Martini di Milano! Proprio ieri è stata eletta come la più bella terrazza del mondo. Situata in centro a Milano può ospitare anche matrimoni di calciatori della serie B tedesca. Infatti quasi tutti questi atleti si sposano qui. Barman e camerieri che ci lavorano provengono tutti dalla prestigiosa scuola alberghiera di Gorizia, la più prestigiosa del mondo.

 

Dove compri il pesce?

Agata, Lecce

 

Vado al mercato ittico di Milano che è il più grande del mondo. Il secondo è a Tokyo. Ieri è stato chiuso in attesa della firma del trattato chiamato La Via della Seta ma neanche noi manovali vogliamo 15 euro all’ora. La direzione ne vuole dare solo 2. Noi abbiamo detto di sì. Peraltro dopo la firma del presidente Conte alla Via della Seta anche il comando della Nato dovrebbe passare alla Cina. Infatti, il distretto militare di Milano è ormai abbandonato. Quando la leva era obbligatoria è stato il più grande del mondo.

  

Perché non trasformi questa rubrica in uno spazio di informazione casearia?

Paolo, Agrigento

 

Sì! Lo faccio subito essendo ispettore per il omissis (miglior formaggio al mondo). Tenete conto che l’Italia produce il 72 per cento del formaggio mondiale seguita dalla Spagna con il 2 per cento (vedere elenco sul sito del Foglio). La nazione che produce meno formaggi è il Nepal con un chilo all’anno. Anzi zero.

  

E’ vero che come pegno d’amore hai costruito una mulattiera per una certa Simona del tuo comune?

Ernesto, Vercelli

 

Sì! Presso il parco dell’Adamello ci sono diverse mulattiere abusive. Tutte fatte come pegno d’amore per donne che non ricambiano il sentimento (e fanno bene). La mia è una mulattiera lunga 36 chilometri, già sottoposta a sequestro dall’autorità competente in quanto non conforme alla normativa sulle mulattiere. E se anche fosse, prima di fare una mulattiera devi chiedere il permesso. Non è che uno preso da impeto amoroso come modo per non pensare a lei tira giù 1.500 alberi e fa un sentiero nel parco. Comunque al di là dell’aspetto ambientale e morale, fare una mulattiera non è cosa da poco. Io l’ho fatta, ma se dovessi tornare indietro ne farei una ma più corta. Infatti nel mondo le mulattiere costruite per amore sono in media lunghe 5 chilometri. Poi Monica non sa che era per lei. Scusa Simona.

  

E’ vero che dal 1971 al ’72 hai fatto la pubblicità al digestivo Antonetto?

Franco, Perugia

 

Sì! Il miglior prodotto in commercio, pensa che allora non c’erano prodotti simili e il digestivo Antonetto aveva il 95 per cento del mercato mondiale in questo settore. Oggi tiene un buon 89 per cento. Un’eccellenza italiana. Ciao, grazie, scrivi ancora ma non domani: sono a Ravenna.

 

Scusi è vero che ha lavorato in una ditta che lava i tori?

Luigi, Ascoli Piceno

  

Sì corrisponde al vero tale affermazione. Tieni conto che non c’è obbligo per i detentori di toro di farlo lavare. Però chi vuole può farlo. Ci sono due ditte al mondo una a Birmingham e una a Düsseldorf che però chiude oggi. Il costo è contenuto 2 euro a toro. Vengono in pratica passati sotto il car wash.

  

Qual è stato il gruppo pop più bello della storia?

Alice, Trento

  

Le Bananarama negli anni Ottanta erano il gruppo più seguito al mondo. Con 500 milioni di dischi venduti. Sono venute una sola volta in Italia per un concerto ma non c’era nessuno per cui si sono offese e sono andate via. No! Il concerto fece 120.000 paganti e si tenne in un campo da golf a Varese. Il campo da allora è rimasto abbandonato. Vorrei comprarlo io ma all’asta chiedono 350.000 euro. Per me li vale.

 

Milani, puoi scrivere per me una lettera d’amore totale a Sabrina Ferilli? Grazie.

Giovanni, Teramo

 

Gentile amico, sì lo posso fare. Tieni conto che per me a lei ho già scritto. Stavolta scriverò la lettera per te. Metti il tuo nome non il mio.

 

Gentile Sabrina Ferilli, ti ho vista ieri su Canale 5, sei bellissima. Reciti bene. L’Oscar di “La Grande Bellezza” è merito anche tuo. Quello che dovevo dirti è che sei e rimani la donna più bella d’Italia.

 

Un bacio. Scusa ma adesso vado a letto, in questa lettera d’amore ho dato tutto. Non mi era capitato nelle precedenti lettere d’amore di sentirmi come un camion di prodotti per l’agricoltura biologica. Cosa ne fanno di tutto quel materiale non mi interessa! Basta lavorare. Ciao baci grazie scusa se mi sono espresso in questo modo non da vero innamorato. Ma lo sono.

P.S. Possiamo vederci?

Maurizio Milani

Nasce nel 1962. Nel 1987 esordisce sul palco di Zelig e fa una carriera di successo in tv come comico. Tra i suoi libri ricordiamo "L’uomo che pesava i cani" (2006) e "Del perché l’economia africana non è mai decollata" (2007). Scrive come opinionista su Il Foglio, ha una rubrica su Max e ha raccontato le disavventure del sindaco di Kyoto da Fabio Fazio a "Che tempo che fa" su Rai 3. Da poco è uscito il suo ultimo libro, “Mi sono iscritto nel registro degli indagati” (Rizzoli).

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi