cerca

Il Papa negli Emirati, dove le chiese non possono fare ombra alle moschee

I cristiani sono tollerati ma le uniche torri consentite nel cielo di Abu Dhabi sono i minareti. E gli hotel

3 Febbraio 2019 alle 06:00

Il Papa negli Emirati, dove le chiese non possono fare ombra alle moschee

Foto LaPresse

La costruzione più impressionante ad Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti, è la moschea Sheikh Zayed. Gradini d’un bianco immacolato, uso generoso di marmo e foglia d’oro. Il tappeto persiano cucito a mano di oltre mille metri quadrati, la dozzina di cupole rivestite d’oro. Dieci-venti minuti di strada ed ecco San Giuseppe, la sede episcopale dell’emirato, “poco visibile e un po’ nascosta. Certo non la si vede da lontano e non ci sono né cupole né torri ad annunciarne...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Matteo Matzuzzi

Matteo Matzuzzi

E' nato a Udine nel 1986. Si è laureato per convinzione in diplomazia e per combinazione si è trovato a fare il giornalista. Ha sperimentato la follia di fare l'arbitro di calcio, prendendosi pioggia e insulti a ogni weekend. Milanista critico e ormai poco sentimentale, ama leggere Roth (Joseph, non Philip) e McCarthy (Cormac). Ha la comune passione per le serie tv americane che valuta con riconosciuto spirito polemico. Al Foglio si occupa di libri, chiesa, religioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi