cerca

Esplosione in hub gas in Austria, stato d'emergenza in Italia

Snam: fornitura garantita da stoccaggi, Calenda: servirebbe Tap

12 Dicembre 2017 alle 18:30

Loading the player...

Roma, (askanews) - Il flusso di importazioni di gas dalla Russia in Italia è stato temporaneamente interrotto a seguito di un incidente avvenuto nell'impianto di distribuzione del gas a Baumgarten, in Austria. Andreas Rinhofer, responsabile stampa dell'operatore, Gas Connect Austria, ha affermato:

"Oggi, verso le 8.50, nella zona ovest dell'impianto, si è prodotta un'esplosione a cui è seguito un incendio - ha affermato - La fornitura di gas in Austria con un flusso deviato è garantita. La fornitura di gas e parliamo della direzione Italia, nel Sud, è limitata".

Come previsto in queste situazioni, il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, ha dichiarato lo stato di emergenza, sottolineando che l'incidente dimostra "che abbiamo un problema serio di forniture, con una grande concentrazione dalla Russia", e che il Tap, il gasdotto Trans-Adriatico in costruzione che dalla frontiera greco-turca attraverserà Grecia e Albania per approdare in Italia, dovrebbe servire proprio a contrastare questa concentrazione.

Intanto la Snam ha fatto sapere che "la sicurezza del sistema italiano è garantita dagli stoccaggi messi a disposizione", mentre la società russa Gazprom Export ha annunciato di lavorare "alla ridistribuzione dei flussi di gas".

Il terminal di Baumgarten è il principale snodo per la distribuzione del gas che arriva in Austria dalla Russia e dalla Norvegia. Con una capacità di 40 miliardi di metri cubi, l'infrastruttura inaugurata nel 1959 è uno dei principali hub gasieri in Europa centrale e serve anche il Nord Italia.

A cura di Askanews

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi