cerca

recensioni foglianti

La principessa e i goblin

George MacDonald
Lindau, 216 pp., 16,50 euro

6 Marzo 2019 alle 09:35

La principessa e i goblin

L’autore d’un celebre armadio magico varcò a sua volta una frontiera fatata, scovando un romanzo su una bancarella di libri usati, quand’era ancora giovane. L’ambientazione, i cavalieri e gli incantesimi erano quelli che amava da sempre, sebbene immersi in un’atmosfera misteriosamente diversa: “Era la santità”. George MacDonald “tenne a battesimo l’immaginazione” del creatore di Narnia, ma la sua influenza ottenne riconoscimenti non meno significativi, seppure diversi per valutazione, da Tolkien e Ursula Le Guin, Auden e Sylvia Plath. Singolare figura di predicatore scozzese, che sempre a giudizio di Lewis sapeva essere dorato come Traherne e severo come L’Imitazione di Cristo, il vittoriano MacDonald sosteneva l’universalismo della salvezza celeste, il progressivo riassorbimento dell’ombra della ribellione nella luce gioiosa dell’obbedienza, e una simile credenza pervade anche le sue fiabe e romanzi fantasy, che ereditano, trasmettono e variano il romanticismo tedesco e l’allegorismo spirituale di Spenser e Bunyan, senza che quest’ultimo costituisca mai un mero cruciverba moralistico: “Il racconto esiste non tanto per trasmettere un significato quanto per ridestare un significato. Se non ridesta nemmeno un interesse, allora gettatelo via. Può esserci un significato, ma non è per voi. Se, ancora, non riconoscete un cavallo quando lo vedete, il nome scritto sotto non vi servirà a molto”. Lindau meritoriamente ripubblica una delle sue fiabe più celebri, l’avventura d’una piccola principessa e un giovane minatore, il segreto d’una trisavola fatata e un anello magico, tra le vette d’una torre luminosa e le tenebrose viscere della terra, regno di grotteschi e comici goblin che eserciteranno un peso significativo per l’opera di Tolkien, dall’analogo regno nelle sue Montagne Nebbiose a non pochi aspetti dello sventurato Gollum: “Chi aveva avuto occasione di avvistarli diceva che nel corso delle generazioni erano profondamente cambiati; e non c’era da stupirsi dato che vivevano ben lontani dal sole, in luoghi freddi, umidi e bui. Erano diventati non soltanto brutti nel senso più comune del termine, ma assolutamente orrendi o ridicolmente grotteschi sia nel corpo sia nel volto”. Un racconto dai colori accesi che fa desiderare lunghe notti invernali, un camino e due occhi infantili in ascolto rapiti mentre leggiamo ad alta voce (e poco importa che si trovino fuori o dentro di noi), la storia suggestiva d’un bene credibile, capace di andare incontro a ciò che è difficile, dalla battaglia per salvare un regno alla cortesia verso gli sconosciuti: “Che la principessa fosse una vera principessa si capisce con chiarezza in circostanze come questa, giacché non rimase impalata a guardarla, abbarbicata alla maniglia della porta come avrebbero fatto certe bambine che conosco e che in teoria dovrebbero essere principesse e in realtà sono soltanto fanciulle plebee. Lei fece come le era stato detto, entrò nella stanza senza esitare e si chiuse piano la porta alle spalle”.

 

LA PRINCIPESSA E I GOBLIN
George MacDonald
Lindau, 216 pp., 16,50 euro

Edoardo Rialti

Edoardo Rialti ha 30 anni e continuerà ad averli, perché ha un ritratto che invecchia in soffitta al posto. Insegna in Italia e Canada. Cura e traduce letteratura inglese, fantasy e fantascienza per Mondadori, Lindau, Marietti e Gargoyle. Per Cantagalli ha pubblicato "L'uomo che ride", "Un'infinita sorpresa", "La lunga sconfitta, la grande vittoria", biografie letterarie di G. K. Chesterton, C. S. Lewis, J. R. R. Tolkien che raccolgono le puntate uscite tra il 2010 e il 2013 sul Foglio. Vive in treno. Godersi sia Proust che Stephen King, Platone e George R. R. Martin, lo sport, le serie tv e il vino costituisce per lui segno di grande equilibrio mentale. Vuole scrivere un best-seller e passare la vita a twittare su una spiaggia candida. E' su twitter, appunto.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi