cerca

Fatti bello per Sanremo

Dal canzoniere del Festival sono spariti i cuori infranti. Quelli che battono sono solo per se stessi

8 Febbraio 2020 alle 06:00

Fatti bello per Sanremo

(foto LaPresse)

Quando Elettra Lamborghini mercoledì pomeriggio, a una manciata di ore dal suo debutto sul palco di Sanremo, ha scritto su Facebook: “Mi sto cacando sotto” (scusatela, è giovane, è Z, è ereditiera), abbiamo capito tutto. Subito abbiamo fotografato il post e l’abbiamo mandato ai nostri cari (amanti e amiche e madri, no figli: esentare la prole, grazie), per riderne, per piangerne, e distrattamente e infinitamente dibatterne, tra il molto serio e il molto faceto, come sempre facciamo per Sanremo, ché...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Simonetta Sciandivasci

Nata a Tricarico nel 1985 e cresciuta tra Matera e Ferrandina, ora vive a Roma, senza patente. Libri, uno: La Domenica Lasciami Sola (Baldini&Castoldi, 2014). Scrive su Il Foglio, Linkiesta, Rolling Stone, La Verità. È redattrice di Nuovi Argomenti.
Tanto vale vivere.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • ancian99

    09 Febbraio 2020 - 13:57

    Cacofonico, volgare, stupido, inutile. Questo è un festival che ormai è giunto al capolinea.

    Report

    Rispondi

Servizi