cerca

Il professor televisione

Aldo Grasso, il critico che ha scritto la storia del presente con il piccolo schermo. Esageruma nen, ma non troppo

20 Maggio 2019 alle 10:21

Il professor televisione

foto LaPresse

Esageruma nen. Non c’è bisogno di un Google Translate piemontese per capire il significato, e anche l’inflessione e l’intonazione. “Non esageriamo”. C’è tutto il sapore, e il sapere, di un mondo solido e terrigno, in quell’atavica prudenza modesta. La prudenza e la sapienza di essere nati a Sale delle Langhe. Un punto di vista sul mondo, una scuola di vita. Così che quando il maestro di scuola, relazionando sul comportamento dei figli, immancabilmente diceva “il Piccolo è molto bravo” (lui...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni Attinà

    20 Maggio 2019 - 13:01

    Pur dando atto ad Aldo Grasso della sua critica televisiva, debbo rilevare che sui quotidiani italiani c'è troppa l'enfasi televisiva e preferivo la stazione dei Saviane, dei Placido, dei Cirri, etc , con tante stroncature sia per i salotti televisivi che per le cosiddette trasmissioni reali( uso il termine italico).

    Report

    Rispondi

Servizi