cerca

L'attivismo dei fannulloni

Commentare, chiosare, sostenere la giusta causa senza fatica né esborso. Ma hashtag e meme, armi del contropotere che viene dal basso, sono già sapientemente maneggiati da chi il potere lo ha conquistato

21 Gennaio 2019 alle 15:46

L'attivismo dei fannulloni

Il gilet catarifrangente viene bene nei selfie, c'è voluto pochissimo perché diventasse un meme (foto LaPresse)

“Activism o slacktivism?”. Quel che diventa virale su internet corrisponde a qualche forma di lotta politica, oppure sta più dalla parte “firma la petizione”? (pratica già inoffensiva di suo, da quando esiste change.org le campagne sociali sono così tante che perdiamo il conto, e a volte il senso del ridicolo). Vale per gli hashtag – da #blacklivesmatter a #MeToo – e per i meme. Tra i migliori del 2018, le scuse di Dolce & Gabbana: sfondo a ghirigori barocchi, posa...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Mariarosa Mancuso

Critica cinematografica, ha studiato filosofia e ha cominciato a occuparsi di cinema per le radio della svizzera italiana. Lavora per Il Foglio sin dai primi numeri e ha tradotto i racconti di Edgar Allan Poe. Ha raccolto le recensioni di un anno di lavoro in un libro del Foglio che ha preso il nome dalla rubrica del sito, Nuovo cinema Mancuso. Nel 2010 Rizzoli ha aggiornato e ristampato Nuovo cinema Mancuso, con la partecipazione di Giuliano Ferrara e Aldo Grasso.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi