cerca

il foglio sportivo

Le proteste social degli sportivi e le nostre amnesie

Il diritto di esprimere la propria idea con hashtag che dimenticheremo, meglio se è quella “giusta”

6 Giugno 2020 alle 06:07

Le proteste social degli sportivi e le nostre amnesie

foto LaPresse

Nell’iconografia ufficiale dei gesti di protesta, dei messaggi lanciati attraverso lo sport e/o da sportivi, l’ultimo in ordine di tempo a colpirci è stato quello di Marcus Thuram, inginocchiato su un prato tedesco per condannare l’omicidio di George Floyd soffocato in modo brutale da un poliziotto a Minneapolis, l’ennesimo afroamericano vittima della violenza delle forze dell’ordine negli Stati Uniti. La foto del giovane Thuram, particolarmente sensibile, come ragazzo di colore e figlio di un calciatore impegnato contro il razzismo fin...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi