cerca

il foglio sportivo

Il calcio del distanziamento spiegato con Cruijff

La giravolta del genio olandese serviva a entrare in porta evitando il contatto con gli avversari

17 Maggio 2020 alle 06:02

Il calcio del distanziamento spiegato con Cruijff

foto LaPresse

Vincere per distacco. Non sarà facile, servirà equilibrio, ma ci proveranno, anche quelli del calcio. Forse potrà aiutarli mettere insieme alcune immagini, tra passato e futuro, storia, scienza e fantascienza: la corsa di Johan Cruijff, il “suo” quartiere di cemento, messe come un maxischermo sui campi d’allenamento, in questo pallone socialmente distanziato, dove regole nuove sono state scritte dentro un protocollo, sostituto (quasi) fantascientifico del solito Almanacco Panini. Vincere per distacco, è anche credere che il passato possa aiutare sempre...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi