Gli arbitri donna in Europa aprono la strada a strani "esperimenti" anche in Italia

Quarantino Fox

14/08/2019

Gli arbitri donna in Supercoppa aprono la strada a strani "esperimenti" anche in Italia

Stéphanie Frappart (foto LaPresse)

Vedrete che Rizzoli si inventerà qualcosa anche in Serie A, dove la categoria ha ormai perso il suo blasone

La scelta di mandare madame Stéphanie Frappart a dirigere la Supercoppa europea, al di là dell’evidente scelta di marketing politico, segnerà uno spartiacque. È l’indicazione che si dovrà sperimentare e azzardare. E pazienza se i rischi sono altissimi. Vedrete che anche Nicola Rizzoli, nella prossima stagione di Serie A, tenterà di imprimere una svolta a un settore che ha perso un po’ del suo storico blasone. Gli anziani lasciano per raggiunti limiti d’età, i giovani sono acerbi. Da qui la necessità di tentare vie inesplorate: il calendario lo consente, i big match partono subito. Conviene non perdere tempo: una botta di fortuna può sempre farci scoprire un fenomeno nascosto dietro il fischietto di uno sbarbatello alle prime armi.