cerca

Tutti i numeri di Russia 2018

Quali record possono essere battuti e quali no nel corso della Coppa del mondo che inizia oggi a Mosca

14 Giugno 2018 alle 06:08

Tutti i numeri di Russia 2018

Foto LaPresse

Giovedì 14 giugno 2018, Stadio Luzniki di Mosca, ore 18. Il calcio d'inizio di Russia-Arabia Saudita, gruppo A, darà il via all’edizione numero ventuno del Campionato del Mondo di calcio, la prima in un Paese dell’Europa dell'est. Il 3-5-1-1 di Stanislav Cherchesov contro il 4-3-3 di Juan Antonio Pizzi, da una parte la mezzala Aleksandr Golovin (CSKA Mosca), dall’altra l’attaccante Salem Al-Dawsari (Villarreal). Undici città, dodici stadi e trentadue squadre, contro le 208 che hanno partecipato alle qualificazioni.

 

Per noi è, soprattutto, il Mondiale senza l’Italia che a sessant’anni esatti di distanza ha fallito l’appuntamento più importante. Non mancano, comunque, i grandi campioni e non mancano le nazionali accreditate alla vittoria finale. Cristiano Ronaldo (Portogallo), Messi (Argentina) e Neymar (Brasile) continueranno quindi a sfidarsi come in Champions League e chissà se incroceranno i tacchetti.

 

Prima, però, di vedere partite spettacolari e interessanti, forse dai quarti in poi, saremo affascinati dalle novità, come Islanda e Panama, al loro primo Mondiale. Sono tanti e curiosi, infatti, i record di questa manifestazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi