cerca

La vena di Rafa Nadal

Ha vinto tutto, ma non gli basta, e non vuole lasciare niente ai giovani. Perché a 32 anni il tennista spagnolo ha ancora voglia di essere il Cannibale

14 Maggio 2018 alle 14:22

La vena di Rafa Nadal

Foto LaPresse

La vena sull’avambraccio sinistro è sempre rimasta ferma al suo posto. Rafael Nadal se la porta dietro da una vita. E’ una strisciolina viola che sporge, gli spacca il muscolo a metà, diventa più grossa tutte le volte che si prepara a colpire il dritto. Quando stringe i pugni e li rivolge verso il cielo per esultare, quella vena sembra voler esplodere.   Aveva perso i muscoli Nadal, sono tornati anche loro, sono tornati quelli di un tempo: asimmetrici, sproporzionati,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi