cerca

Tumolero fa l'impresa: bronzo nel pattinaggio di velocità

Oro per il canadese Bloemen, argento per l'olandese Bergsma. Il veneto è il primo italiano ad andare a medaglia dopo i Giochi di Torino 2006

15 Febbraio 2018 alle 15:21

Tumolero fa l'impresa: bronzo nel pattinaggio di velocità

Alla prima Olimpiade, la prima medaglia: bronzo. E che medaglia, la quinta italiana a PyeongChang, quella a cui nessuno, o quasi, avrebbe scommesso. Nicola Tumolero, 23enne di Asiago, non era tra i favoriti dei 10.000 metri di pattinaggio di velocità, dicevano che al più poteva fare un buon piazzamento. E invece questo buon piazzamento si è trasformato in medaglia, la terza per importanza, la prima e l'unica per reali possibilità. Perché il canadese Bloemen e all'olandese Bergsma (oro a Sochi 2014) sono tipi tosti, i migliori in circolazione. Con loro ci sarebbe stato pure, o meglio soprattutto, Sven Kramer, uno da 29 ori tra Olimpiadi, Mondiali ed Europei, uno che nei cinquemila metri aveva già battuto tutti e portato a casa ancora una medaglia, quella più pregiata.

 

 

Doveva essere una gara senza appello, si è trasformata in una sorpresa, azzurra e bellissima. Il Veneto parte bene, ma l'olandese è una furia, ma una furia a tempo, perché Tumolero non si arrende e il campione cede, crolla, lascia il bronzo.

 

Per l’Italia è una medaglia importantissima che rompe un’astinenza che nel pattinaggio di velocità durava da Torino 2006.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi