“Segnali incoraggianti” da Michael Schumacher, dice Ross Brawn

L'ex direttore tecnico della Ferrari e attuale team principal della Mercedes ha parlato delle condizioni di salute dell'ex campione del mondo di Formula1.
“Segnali incoraggianti” da Michael Schumacher, dice Ross Brawn

Michael Schumacher nel 2010 (foto LaPresse)

“Ci sono segnali incoraggianti e preghiamo ogni giorno di vederne ancora”: a rivelare alla Bbc qualche dettaglio sulle condizioni di Michael Schumacher è Ross Brawn, l'ex direttore tecnico della Ferrari e attuale team principal della Mercedes: “La famiglia vuole mantenere il riserbo sulla convalescenza di Michael e devo rispettare la decisione”, dice Brawn. “Si fa molta speculazione sulle sue condizioni, e la maggior parte delle voci sono false. Speriamo ogni giorno di continuare a vedere dei progressi e che un giorno Michael possa riprendersi dalle terribili lesioni che ha riportato”.

 

Il 29 dicembre 2013 Schumacher rimase coinvolto in un drammatico incidente sugli sci sulle Alpi francesi, dove si trovava in vacanza con la famiglia. Passati nove mesi di coma indotto, dal settembre 2014 il sette volte campione del mondo di Formula 1 si trova nella sua villa sul lago di Ginevra, dove è seguito quotidianamente da un'equipe di specialisti nel difficile percorso di riabilitazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi