Il destino del Crotone e la Wanda contesa. La domenica nel pallone

Dal ritorno milanese di Massimo Oddo, entrato di soppiatto nella storia del calcio, al salutare risveglio degli all'obiettivo europeo di Simone Inzaghi (che nel frattempo risveglia attaccanti). Tutto quello che forse non sapete dell'undicesima giornata della serie A.

30 Ottobre 2016 alle 06:15

Il destino del Crotone e la Wanda contesa. La domenica nel pallone

Mauro Icardi con Wanda Nara (foto LaPresse)

ATALANTA-GENOA

(domenica ore 12.30, arbitro Fabbri di Ravenna)

 

Maestro contro allievo, frase tanto abusata ma mai utile come stavolta. Tra Gasperini e Juric il legame è forte e duraturo. Il primo ha allenato il secondo tre anni a Crotone e lo ha voluto al Genoa per altri quattro, dove poi il croato ha cominciato ad allenare. Logica la staffetta tra i due sulla panchina rossoblù. Confronto tra le due squadre più in forma. Gasperini ha raccolto 13 punti nelle ultime cinque partite, Juric ha appena fatto accomodare il Milan dietro la lavagna.

 

 

CROTONE-CHIEVO

(domenica ore 15, arbitro Pairetto di Nichelino)

 

Dopo dieci giornate il Crotone resta l'unica squadra senza vittorie: la passata stagione toccò al Verona e tutti sappiamo come andò a finire. Segnali di risveglio si sono visti contro Napoli e Fiorentina. Un obbligo provarci contro il Chievo, non una big ma comunque solido.

 

 

EMPOLI-ROMA

(domenica ore 15, arbitro Di Bello di Brindisi)

 

Da una parte una squadra (l'Empoli) che ha realizzato appena due gol. Dall'altra un centravanti rinato (Dzeko) che ne ha segnati dieci in altrettante partite. Spalletti torna sui luoghi della sua maturità da tecnico con una Roma in palla, forse la più divertente da vedere in questo periodo.

 

 

LAZIO-SASSUOLO

(domenica ore 15, arbitro Calvarese di Teramo)

 

Se la Roma ride, la Lazio se la gode. Imbattuta da cinque giornate, con dodici reti all'attivo. Inzaghi ha valorizzato Immobile, messo la briglia a Keita e risvegliato Felipe Anderson, i risultati sono sotto gli occhi di tutti, a cominciare da una classifica che conforta. Sassuolo ancora troppo singhiozzante rispetto a quello della passata stagione, da esordiente in Europa comincia ad avvertire le fatiche di Coppa.

 

 

MILAN-PESCARA

(domenica ore 15, arbitro Doveri di Roma)

 

Pochi minuti contro l'Ucraina per diventare campione del mondo nel 2006. Poche presenze in campionato per mettere all'attivo l'ultimo scudetto del Milan nel 2011. Massimo Oddo è entrato di soppiatto nella storia del calcio. Torna nello stadio frequentato da giovane speranza del Milan. Oggi è una speranza anche della panchina, ma deve cominciare a vincere non solo a giocare bene.

 

 

SAMPDORIA-INTER

(domenica ore 20.45, arbitro Mazzoleni di Bergamo)

 

Tutto cominciò a Genova, quando Icardi era compagno di Maxi Lopez. Galeotta fu la Sampdoria e Wanda Nara traslocò dal suo toyboy, con tanto di tre figli al seguito. Con Mauro ne ha fatto altri due, è appena arrivata Isabella. Una storia che ha fatto la gioia dei social network, ha scandalizzato Maradona (avessi detto...) e tiene lontano Icardi dalla Nazionale, per ostracismo dei “messiani”. Sul campo lui salva De Boer contro il Torino e obbliga gli ultrà a tenerselo stretto, nonostante la biografia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi