Gli amici Gobbi, il campionato dell’estate e il meraviglioso Galliani

Per il quarto venerdì di fila, alla mia pizza brianzola del venerdì con gli amici, mi sono molto divertito a sentir ripetere a certi vecchi compari juventini: meritavamo noi, a testa altissima, secondi in Europa and so on. E vabbé. Bei momenti.

22 Giugno 2015 alle 15:43

Gli amici Gobbi, il campionato dell’estate e il meraviglioso Galliani

Adriano Galliani (foto LaPresse)

Per il quarto venerdì di fila, alla mia pizza brianzola del venerdì con gli amici, mi sono molto divertito a sentir ripetere a certi vecchi compari juventini: meritavamo noi, a testa altissima, secondi in Europa and so on. E vabbé. Bei momenti. Però adesso è iniziato l’altro campionato, quello che per tradizione vincono i Fratelli Bauscia, il calciomercato estivo. E invece. E invece, tocca ammettere con gli amici juventini (con certuni altri no) che stavolta pure al calcio d’estate, al fantamercato dei sogni, sono davanti loro, i Gobbi. Mandžukić e Khedira, che dire? E altre cose ancora da far paura (o quasi). Però, così per dire, poiché quel che conta è il buonumore, i Bauscia di Thohir sono secondi, per distacco sugli altri. Perché sotto, molto sotto, c’è il Milan cinese, con quello che dà di “topi” ai tifosi nerazzurri, ma soprattutto c’è Adrianone Galliani. E Galliani è il vero idolo di Zeru tituli, di recente. “Preso Ibra!”, è fatta per Kondogbia “non temiamo nessuno”, “nostro Jackson Martinez”. Per ora, Kondo fa le visite ad Appiano Gentile, e a Milanello zeru tituli e via andare. Okkey, okkey, lo ammetto, non sarà come la goduria di arrivare secondi in Champions. Ma per essere estate, ci si può accontentare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi