cerca

La Brexit è realtà. Ma per valutarne le conseguenze ci vorranno anni

Il post referendum ha prodotto risultati negativi su crescita e investimenti, mentre il mercato del lavoro è migliorato. Ora per la Gran Bretagna inizia una nuova partita nell'economia mondiale, più sola ma con maggior margine d'azione

3 Febbraio 2020 alle 10:33

La Brexit è realtà. Ma per valutarne le conseguenze ci vorranno anni

(foto LaPresse)

La Brexit è realtà da qualche giorno, e ancora non sembra vero ai critici dell’Unione Europea e a chi vorrebbe vederla sgretolarsi. Sono stati anni in cui si è detto di tutto sulla scelta del popolo inglese, partendo spesso da pregiudizi e punti di vista di politica interna o europea. Gran parte degli europeisti hanno ritenuto che un secondo referendum avrebbe cambiato la decisione del 2016, e così non è stato (se consideriamo le ultime elezioni parlamentari alla stregua di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    03 Febbraio 2020 - 12:37

    Ho da sempre pensato che con la Brexit la Inghilterra vuole divenire un paradiso fiscale o giù per lì. Sinnò perchè gli inglesi si sono tenuti ben stretta la sterlina e poi il dollaro resterà la moneta principe per gli scambi planetari.L'euro è una moneta finta come gli assegnini tanti anni fa.Apparvero erano moneta corrente e poi sparirono.

    Report

    Rispondi

  • Cacciapuoti

    03 Febbraio 2020 - 12:15

    Ma che anni! Hanno fatto bene. Un'Europa franco-tedesca è un'europa nazi. E gli Inglesi, giustamente, sono scappati.

    Report

    Rispondi

Servizi