cerca

Lettere da Bruxelles. Che cambiano da un anno all’altro

La manovra e i rilievi della Commissione europea. Nel 2018 toni più duri e una lista di preoccupazioni ben più lunga

28 Ottobre 2019 alle 08:38

Lettere da Bruxelles. Che cambiano da un anno all’altro

Jean-Claude Juncker e Giuseppe Conte (foto LaPresse)

La letterina è partita, qualche giorno fa. No, Natale non è arrivato in anticipo: stiamo parlando della comunicazione della Commissione europea all’Italia successiva alla pubblicazione del piano di bilancio del governo per il 2020. La missiva, firmata come sempre dalla coppia Dombrovskis-Moscovici, ha richiesto alcune informazioni in più al governo italiano sulle scelte in vista della prossima manovra di bilancio ormai in dirittura d’arrivo anche in Parlamento. E, in più, ha sottolineato lo scostamento rispetto ad alcuni obiettivi come il...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi