cerca

Il “modello Roma” come risposta metropolitana alla minaccia del Coronavirus

La capitale aveva già anticipato la pandemia in ogni suo aspetto

3 Giugno 2020 alle 06:00

Il “modello Roma” come risposta metropolitana alla minaccia del Coronavirus

foto LaPresse

Dal rapporto Istat sull’impatto dell’epidemia da Coronavirus sulla mortalità in Italia, non si è evidenziato sufficientemente un dato: nel marzo 2020, confrontando la media nello stesso periodo degli ultimi cinque anni, Milano ha registrato un +92 per cento di decessi; Roma, -9,4. Cioè, mentre a Milano il virus proseguiva il suo tragico contagio anche nel lockdown, a Roma le stesse restrizioni non solo hanno salvato vite dal Covid-19, ma hanno anche risparmiato la morte a chi gli andava semplicemente incontro...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • leless1960

    19 Giugno 2020 - 16:56

    Molto divertente, rido e mastico amaro, da romano, e mi basterebbe mezzo orecchio della Raggi e sarei sfamato per una settimana. Ma detto questo dovete ammettere che una qualche differenza, magari culturale come si dice, ci dovrà pur essere stata. A parte l'organizzazione sanitaria, mi riferisco alla cultura d'impresa, al fatto che mi è giunta voce che molti "padrùn" hanno costretto i dipendenti a lavorare fino a Pasqua. Sarebbe potuto succedere in ogni città piena di imprese è vero, tipo che so, a Roma dove ce ne sono più che a Milano, .ma è successo da voi e ce dovete sta'. Mi immagino però i due approcci, come dicevo culturali: "Uè, ma che smartuorkin, dovete venir' a lavurar, a far i dine'", da voi, "aho, bella rega', sticazzi, statevene acasa, se sentimo, me raccomanno, e sempre forzaRoma"!

    Report

    Rispondi

Servizi