La Corea nella testa e la Francia nel cuore

14 Dicembre 2017 alle 15:59

La differenza fra teoria e pratica nelle pensioni italiane

Non so se mi impressionano più i coreani, che potrebbero andare in pensione poco dopo i 60 e invece rimangono al lavoro anche dopo i 70, o i francesi, che dovrebbero andarci un po’ prima dei 65 e invece riescono a scappare dal lavoro sul filo dei 60. Nel dubbio mi concentro su noi italiani, che secondo Ocse avremo l’età teorica di pensionamento più elevata dell’area dopo la Danimarca, talché un giovane nato nel 1996 andrà in pensione a 71,2 anni. E tuttavia, sempre secondo Ocse, abbiamo al contempo un dei gap più elevati fra l’età teorica di pensionamento e quella effettiva. Sia gli uomini che le donne la anticipano in media di oltre quattro anni. E anche le recenti modifiche discusse nell’attuale legge di bilancio confermano l’andazzo. Allora comprendo che noi italiani abbiamo la Corea nella testa e la Francia nel cuore. E al cuore non si comanda, com’è noto. Soprattutto qui da noi.

Maurizio Sgroi

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni

    15 Dicembre 2017 - 10:10

    Non si può fare di tutta l'erba un fascio. Ci sono persone che godono di buona o discreta salute sino ai 70 anni e oltre ma molti altri sia per cause genetiche sia per difficoltà di qualsiasi tipo già a55 anni soffrono di particolari patologie anche leggere, oppure non tanto leggere . Ne conosco alcuni che sinceramente se lo stato li mandasse in pensione a 55 anni a guadagnarci sarebbe sicuramente lo stato, e ancor più ci guadagnarebbe se al posto di costoro assumesse dei giovani. Insomma, invece di leggi rigide e principi solonici troverei assai più proficua una legislazione che a riguardo fosse articolata intelligentemente . Sopravvivere fino a 100 anni non significa necessariamente che si stia bene in salute considerato che la medicina ha fatto passi da giganti nel farci durare più a lungo anche se non si sta più tanto bene in salute. Quindi ne Corea ne Francia ma un po' più di sano giudizio italiano.

    Report

    Rispondi

Servizi