La solitudine dei francesi

Il 67,6 per cento delle famiglie è composto da massimo due persone

14 Settembre 2017 alle 17:24

Le case si sono svuotate in Francia. In poco più di mezzo secolo i single, come si chiamano oggi coloro che vivono da soli, che erano uno su cinque nel '62, sono diventati più di uno su tre . Oggi le famiglie francesi composte al massimo da due persone sono il 67,6 per cento del totale, e parliamo della Francia, ossia uno dei paesi a demografia più favorevole. Ciò non ha impedito il declino delle famiglie numerose. Il progresso, che oggi si misura anche nella quantità di metri quadri a disposizione di ognuno, ha aumentato il numero delle abitazioni e perciò le opportunità di occuparle. Ciò che una volta era normale - ad esempio tenere in casa i vecchi genitori - oggi non lo è più. I vecchi stanno da soli, e chi può si paga una badante, mentre i figli diminuiscono. La nostra ricchezza nutre molte solitudini e se ne compiace, ritenendola l'espressione di una libertà finalmente compiuta. Solo di tanto in tanto, quando i nostri passi risuonano falsi lungo i corridoi di abitazioni più o meno grandi e vuote, ci consentiamo il lusso di un dubbio. Ma lo obliteriamo subito. Accendiamo la tv.

Maurizio Sgroi

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi