cerca

Filosofeggio dunque sono

Filosofeggio dunque sono

Il blog di Davide D'Alessandro

Centoventi anni di psicoanalisie il mondo va sempre meglio

L’ultimo libro di Vittorio Lingiardi consente anche una doverosa riflessione sulla straordinaria invenzione di Sigmund Freud. Di conoscenza trattasi, di scandaglio critico, di discesa agli inferi, di accesso alla verità, a quella quantità di verità che ognuno di noi può permettersi di accettare. Se scienza è, è scienza capace di rivelare l’uomo a sé stesso. Non promette guarigione, ma conoscenza

Commenta

Le poesie del dottor Sonne,la passione di Canetti

Le poesie del dottor Sonne,
la passione di Canetti

In libreria, grazie a “Portatori d’acqua”, la raccolta di una leggenda nella storia della poesia ebraica e di uno dei suoi massimi rappresentanti. I rapporti di amicizia con Joyce, Broch e con l’autore di “Massa e potere”, che ne aveva una sorta di venerazione, e un singolare modo di essere e di sentire…

Commenta

Il lessico amoroso,tra psicoanalisi e televisione

Massimo Recalcati. Foto di Franco Panacci

Il lessico amoroso,
tra psicoanalisi e televisione

Arriva in libreria, edito da “il melangolo”, un lavoro curato da Mariela Castrillejo e Simone Regazzoni con un’intervista inedita a Massimo Recalcati, protagonista della famosa trasmissione. Psicoanalisti, filosofi e giornalisti cercano di comprendere che cosa è avvenuto davanti a quella scatola magica, perché milioni di persone si sono lasciati toccare da una parola nuova, da una parola che ha segnato fedeltà alla vita, non alla morte

Commenta

Eugenio Borgna,la saggezza che salva

Eugenio Borgna

Eugenio Borgna,
la saggezza che salva

Nell’ultimo libro dello psichiatra piemontese l’invito a riconsiderare una parola controtempo, che sembra antiquata. È l’occasione, con l’aiuto di filosofi e poeti, per sostare davanti a ciò che conta, per fermare la macchina dell’indifferenza e riscoprire i valori del sacrificio e dell’umana solidarietà

1commento

Vittorino Andreoli,i protagonisti della psiche

Vittorino Andreoli,
i protagonisti della psiche

Il noto psichiatra veronese nell’ultimo libro, edito da Centauria, presenta 50 personaggi che hanno fatto la storia dell’indagine sull’uomo. Dall’anima alla psicologia, dalla psicosomatica alla psichiatria, dalla psicoanalisi alle macchine terapeutiche, dalle molecole terapeutiche alla fenomenologia, fino ad arrivare alle neuroscienze, una galleria di ritratti per un racconto che lo riguarda e ci riguarda, per un racconto che non può avere fine

1commento

Trattati e Dizionari,le parole della psicoanalisi

Trattati e Dizionari,
le parole della psicoanalisi

Antonio Aberto Semi, Aldo Carotenuto e Umberto Galimberti ci aiutano a riscoprire opere immense per ritrovarsi dentro ogni parola, dentro ogni richiamo, dentro ogni ulteriore sollecitazione. Dietro ci sono una straordinaria invenzione, un notevole giacimento culturale, donne e uomini che hanno scompaginato e ribaltato modi di pensare e di agire. Grazie a loro questa storia continua. Data tante volte per morta, continua

2commenti

Adriana Cavarero,democrazia sorgiva

Adriana Cavarero

Adriana Cavarero,
democrazia sorgiva

Nell’ultimo libro, edito da Raffaello Cortina, la filosofa riflette sul pensiero politico di Hannah Arendt e su una parola, sempre al centro del dibattito, che sembra aver bisogno di un aggettivo. Diretta? Radicale? Anarchica? Insorgente? Selvaggia? Antagonistica? Lo scavo sui testi di Zola, Pasternak, Barthes e, soprattutto, di Canetti aiuta a recuperarne il senso vero, di una felicità creativa e generativa dell’inizio

1commento

Discorsi su Machiavelli,post res perditas

Niccolò Machiavelli

Discorsi su Machiavelli,
post res perditas

Nell’ultimo libro di Antonio De Simone, attraverso undici lezioni, il pensiero del Segretario fiorentino riemerge in tutta la sua grandezza. Un libro che serve a ridare a Machiavelli ciò che è di Machiavelli e agli studiosi, quelli veri, la possibilità di onorarlo, di farlo parlare agli antichi e ai contemporanei perché il classico non ha età, non smette di dire, di suggerire, di indicare. Da Machiavelli a Machiavelli, perché non c’è storia: da lui si parte, a lui si arriva, da lui si riparte, a lui si ritorna

1commento

Lacan a Lovanio,divertimento e significato

Jacques Lacan

Lacan a Lovanio,
divertimento e significato

Nell’ultimo numero della Rivista “La Psicoanalisi” viene pubblicata la Conferenza tenuta nel 1972 nella città belga dal celebre psicoanalista francese. Emerge chiara l’intelligenza di un pensatore che, in poco meno di un’ora, dice tanto, forse tutto, sulla psicoanalisi, sull’analista e sull’analizzante, sul discorso scientifico che “porta qualcosa di completamento nuovo nel legame sociale”

Commenta

Rosanna Panelli Marvulli:Abbagnano, una vita per la filosofia

Nicola Abbagnano

Rosanna Panelli Marvulli:
Abbagnano, una vita per la filosofia

A colloquio con Rosanna Panelli Marvulli, storica segretaria del grande filosofo, autrice del libro edito dalla Utet: "Diceva di essere 'troppo filosofo per non accettare la morte come conclusione inevitabile di ogni esistenza individuale'. Inoltre, al suo ragionato rifiuto del pessimismo, il filosofo aggiungeva di non temerla 'e continuo a non temerla, perché fa parte dell'esistenza. Noi non possiamo vivere aspettando la morte, indagando sul significato della morte. Nell’attesa della morte, che non sappiamo quando arriverà, bisogna amare la vita, vivere per la vita'. Sono anche stata testimone di tanti suoi atteggiamenti di malcelato sconforto o di irrequietezza, forse sconosciuti ad altri, causati da difficoltà nella prosecuzione del lavoro. E non nascondo che molte volte, recependoli, ne diventavo quasi inconsciamente partecipe, cercando di alleviare l’impatto che potevano avere su di lui"  

1commento

Charles Melman,l'esplorazione di una servitù

Charles Melman nella foto di Mario Coppola

Charles Melman,
l'esplorazione di una servitù

Il noto psicoanalista francese sarà a Roma il prossimo 26 ottobre presso il Centro studi San Luigi de' Francesi per l'incontro "Una donna sa ancora ciò che vuole?", con Marie-Charlotte Cadeau e il 27 ottobre al MACRO per la rassegna di incontri "Ripensare la comunità", organizzata da Castelvecchi Editore e Filosofia in Movimento, in collaborazione con Macro Asilo e con l'Associazione Lacaniana Internazionale-Roma. Castelvecchi, tra l’altro, pubblicherà tutte le opere di Melman, e i primi a partire da questo mese: "Che potere vogliamo?", conMarcel Gauchet; "L'arché-logica o la logica dei principi dellʼautorità"; "Psicologia dell'immigrazione", con Nazir Hamad. L’occasione è troppo ghiotta per non anticipare l’attesa visita con un’intervista. La stessa proposta a tanti altri analisti italiani

Commenta

Più Visti

Seguici su Flipboard

Multimedia

Servizi