cerca

Filosofeggio dunque sono

Filosofeggio dunque sono

Il blog di Davide D'Alessandro

Emanuele Severino,lo smascheramento della Follia

Emanuele Severino

Con “Testimoniando il destino”, da oggi in libreria, il più importante e significativo filosofo italiano vivente ripercorre, sottolinea, chiarisce i punti nevralgici di un pensiero che da decenni si impone all’attenzione della cultura internazionale, il linguaggio di un fondamento che continua a stupire e a scuotere, come sa e deve fare la filosofia quando è vera filosofia

Commenta

Il Teatro di Machiavelli,soave è l’inganno al fin condotto

Niccolò Machiavelli

blog - filosofeggio dunque sono

Il Teatro di Machiavelli, soave è l’inganno al fin condotto

Comico e tragico, sostenitore di chi sa entrare nel male, necessitato, il Segretario fiorentino ha lo sguardo lungo sull’uomo, sulle passioni che lo muovono, sulla ruina

Commenta

Sotto il cielo di Urbino

Urbino

Sotto il cielo di Urbino

Un racconto breve del 2006 per onorare i cinquecento anni dell’Università della città natale di Raffaello. Un luogo dell’anima, con le pietre color miele. Non ricorderemo nulla della laurea se non il luogo da cui non ci separeremo più

 

Commenta

Umberto Saba,tra classicismo e psicoanalisi

Umberto Saba

Umberto Saba,
tra classicismo e psicoanalisi

Il libro di Stefano Carrai alimenta il desiderio di conoscenza del poeta triestino, che ha la misura e la grandezza di una vita tormentata e di una poetica alta. Racconta anche l’esperienza interrotta con il Dott. Weiss, come s’era interrotto il rapporto con la balia. Traumaticamente 

Commenta

Machiavelli e Canetti,gli occhi fissi sul potere

Niccolò Machiavelli

Machiavelli e Canetti,
gli occhi fissi sul potere

Dopo la lettura dell’uno e dell’altro non si è più quelli di prima. Non importa se per uno bisogna saper entrare nel male, necessitato, e per l’altro il potere è il male assoluto. Distano centinaia di anni, ma diventano i compagni di viaggio che c’invitano, a distanza di secoli, a pensare gli stessi pensieri

           

Commenta

Fëdor Dostoevskij,la tragicità del Male

Fëdor Dostoevskij

Fëdor Dostoevskij,
la tragicità del Male

Il libro di Maria Candida Ghidini sul grande scrittore russo consente di aprire tante porte e, su alcune, di restare sulla soglia, perché nella sua opera resta sempre un non detto che va indagato, che chiede costantemente di essere indagato, prima di entrare

 

Commenta

Una filosofia da …Manuale

Una filosofia da …Manuale

Chi ha passione filosofica farebbe bene, insieme ai libri dei grandi autori, a comprare anche l’ultima edizione di un Manuale, a ripercorrere filosofi e temi che non smettono di chiamarci e di inquietarci. Ho riletto il Platone di Reale, il Kierkegaard di Abbagnano, lo Heidegger di Esposito e ho scoperto che…

Commenta

Gustavo Bontadini,il fondamento della filosofia

Il Prof. Gustavo Bontadini intervistato da Padre Aldo Bergamaschi

Gustavo Bontadini,
il fondamento della filosofia

Il libro del giovane studioso Antonio Lombardi ha pagine notevoli per l’argomentare chiaro e, al contempo, è misura di un’indagine mai banale. Penso al capitolo sull’attualismo “problematizzato” di Ugo Spirito, a quello sull’idiosincrasia metafisica dell’esistenzialismo, che ruota intorno al caso Heidegger, senza trascurare, anzi ponendolo come metodo autentico di ricerca, il capitolo sulla polemica con Emanuele Severino

Commenta

Benedetto Croce,la filosofia della libertà

Benedetto Croce

Benedetto Croce,
la filosofia della libertà

I due volumi di Francesco Postorino, entrambi editi da Mimesis, sul grande filosofo italiano mirano a far emergere analisi critiche fuori dagli schemi e dalla scolastica, ma anche a vivificare le interpretazioni consolidate in un Paese in cui, secondo Gennaro Sasso, l’anticrocianesimo è stato assai più forte del crocianesimo

1commento

Elias Canetti,le matite contro la morte

Elias Canetti

Elias Canetti,
le matite contro la morte

Il segugio del suo tempo è ancora segugio del nostro tempo, avendo assunto e meritato la classicità. Se un classico è per sempre, l’autore di “Massa e potere” è per sempre

1commento

Filosofia del denaro

Filosofia del denaro

La grande lezione di Georg Simmel sul simbolo e la causa del livellamento e dell’esteriorizzazione (un’arma a doppio taglio, che da una parte libera e dall’altra aliena) è sempre attuale. Se l’epoca moderna è all’insegna della moneta, spetta alla filosofia smascherarne menzogne e illusioni

Commenta

Più Visti

Seguici su Flipboard

Multimedia

Servizi