cerca

Filosofeggio dunque sono

Filosofeggio dunque sono

Il blog di Davide D'Alessandro

Silvano Petrosino,l'impossibilità del desiderio

Silvano Petrosino. Foto tratta da cattolicanews

Con l’ultimo libro, edito da Vita e Pensiero, il filosofo milanese continua l’indagine su uno dei temi capitali che angoscia l’umano. Lo fa convocando filosofi e letterati, prima che irrompa la psicoanalisi con l’insostituibile lettura di Jacques Lacan

Commenta

Wislawa Szymborska,tutto di straordinario

Wislawa Szymborska. Foto tratta dalla sua Fondazione

Wislawa Szymborska,
tutto di straordinario

Leggere il libro di Michal Rusinek, su sollecitazione di Giampiero Mughini, è una gioia per l’anima. In “Nulla di ordinario” c’è la straordinarietà di una donna e di un’opera raccontata da chi è stato al suo fianco per oltre quindici anni, al servizio dell’umorismo e della serietà

Commenta

Carmelo Licitra Rosa,amore e altri scritti (d’amore)

Carmelo Licitra Rosa. Foto tratta da dire.it

Carmelo Licitra Rosa,
amore e altri scritti (d’amore)

Lo psichiatra e psicoanalista siciliano riordina parte dei suoi lavori sui temi cruciali trattati da Jacques Lacan, dal Seminario VIII a una lettura de “Il disagio della civiltà”, fino all’etica della psicoanalisi; dalla filosofia al discorso psicoanalitico, dall’angoscia al fantasma e ritorno, fino ad amore e godimento. Un viaggio nell’universo lacaniano per tentare di decifrare ciò che ci abita, ciò che ci spinge a interrogarci sull’Altro, sulla funzione dell’Altro

Commenta

Machiavelli, Prezzolinie una bottiglia di Brunello

Niccolò Machiavelli

Machiavelli, Prezzolini
e una bottiglia di Brunello

I Grandi si annusano e si riconoscono tra loro. Elogio di una lettura particolare e mirabile del Segretario fiorentino fatta da chi seppe coglierne, con poche pagine, l’intima essenza del pensiero

1commento

Hans-Georg Gadamer,altezza e prudenza della filosofia

Hans-Georg Gadamer. Foto tratta da youtube

Hans-Georg Gadamer,
altezza e prudenza della filosofia

Il grande filosofo tedesco, nel dialogo con Riccardo Dottori, fornisce le chiavi per un’interpretazione non settaria del presente e dei temi fondamentali che ci interrogano sempre, poiché “un cattivo ermeneutico è colui che vuole avere l’ultima parola”

Commenta

Michel Houellebecq,ce n’est pas un cahier de doléances

Michel Houellebecq. Foto di Silvina Frydlewsky / Ministerio de Cultura de la Nación

Michel Houellebecq,
ce n’est pas un cahier de doléances

C’è tutto lo scrittore francese nell’ultimo libro edito da “La nave di Teseo”, ma non è un taccuino di lamentele. Lo si può conoscere e afferrare meglio attraverso molteplici testimonianze che raccontano l’uomo e l’artista

Commenta

Giampiero Mughini,più libri più liberi

Un brindisi a casa Mughini

Giampiero Mughini,
più libri più liberi

Tra una visita alla Fiera dell’Eur e una a casa del noto intellettuale, riflessione sull’amore per la cultura, sull’ardente desiderio di collezionare, sull’amore per la vita e per le parole che alla vita sanno trasmettere luce

Commenta

Remo Bodei,il momento della filosofia

Remo Bodei

Remo Bodei,
il momento della filosofia

A un mese dalla scomparsa del grande filosofo, ne ricordiamo la figura misurata e sobria, lo stile della scrittura, i libri che ha lasciato, l’alto valore di un pensiero italiano e vivente. Immaginare la sua statura di studioso, e a quella statura restare fedeli, ci aiuta a intessere il nostro …essere

Commenta

Giovanni Reale,tra Socrate e Platone

Giovanni Reale

Giovanni Reale,
tra Socrate e Platone

Grazie a “La nave di Teseo”, i due grandi maestri del pensiero filosofico rivivono sotto la penna di un grande maestro del nostro tempo, scomparso cinque anni fa. Alla scoperta della sapienza umana, alla ricerca della sapienza segreta, la filosofia ha ancora senso perché ci sono questi libri che, ripubblicati, non smettono di darle senso

Commenta

Restare abbonati all’inconscio,parola di Jacques Lacan

Antonio Di Ciaccia

Restare abbonati all’inconscio,
parola di Jacques Lacan

Antonio Di Ciaccia, nell’ultimo  numero della Rivista “La Psicoanalisi”, riflette su plusvalore e plusgodere, sul passaggio dal regno solido del simbolico all’impero del godimento liquido, sui sintomi che non parlano più e su un oblio che può costare caro, molto caro, gettando il soggetto nell’angoscia. La posizione dello psicoanalista è importante per consentire, a chi è in preda alla sofferenza, di accoglierla e di trasformarla. Il risultato è la pacificazione o, ancora meglio, una nuova alleanza del soggetto con la pulsione

Commenta

Franco Ferrarotti,uomo di carta (e di ferro)

Franco Ferrarotti

Franco Ferrarotti, uomo di carta (e di ferro)

Il (non) rapporto con il padre, uomo della Natura, è alla base dell’ultimo libro del grande sociologo. Dalla Bassa Vercellese a oggi, storia di due mondi diversi, di due figure lontane eppure ancora unite da un filo che non può spezzarsi

2commenti

Più Visti

Seguici su Flipboard

Multimedia

Servizi