cerca

Luca Parmitano al comando della Stazione spaziale internazionale

"Un'emozione, non me lo aspettavo", dice l'astronauta dell'Esa che assumerà il nuovo ruolo sulla Iss nell'ottobre 2019

1 Giugno 2018 alle 13:17

Loading the player...

"Non me lo aspettavo assolutamente, volando con un equipaggio di tutto rispetto, Alexader Skvortsov è al suo terzo volo e davo per scontato che sarebbe stato lui il comandante". Così Luca Parmitano, astronauta dell'Esa e tenente colonnello pilota sperimentatore dell'Aeronautica Militare, ha commentato al telefono la sua nomina a primo comandante italiano della Stazione Spaziale internazionale nella seconda parte della sua seconda missione di lunga durata a bordo dell'Iss, nel 2019. "Ero appena atterrato a Houston – ha detto Parmitano – ho acceso il telefonino per avvisare la mia famiglia e ho trovato una decina di messaggi e di chiamate dal mio capo che voleva essere richiamato. Io l'ho chiamato e mi ha detto che voleva essere il primo a dirmi che sarò io il comandante della missione 61. Quindi una grandissima emozione, è stata una sorpresa, doppiamente bello in questo senso". Parmitano assumerà il nuovo ruolo sulla Stazione spaziale nell'ottobre 2019, quando si costituirà il nuovo equipaggio, quello della Spedizione 61. Al momento della partenza, prevista per il 10 luglio 2019, l'astronauta farà ancora parte della Spedizione 60.

 

Per approfondire, leggi qui il ritratto di Luca Parmitano

I due Gagarin

Ritratto di Luca Parmitano, il primo italiano ad aver effettuato un'attività extraveicolare, con 6 ore e 7 minuti di passeggiata spaziale

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi