cerca

Dov’è l’autorità morale della chiesa?

Nuova normalità: un figlio creato artificialmente. Cosa cambia nelle nostre vite con una svolta epocale impressa alla generazione umana. Girotondo di opinioni

2 Marzo 2016 alle 15:02

Dov’è l’autorità morale della chiesa?

Generazione artificiale del figlio e uomo che diventa Dio? Ma fateci il piacere!
Più che Dio, l’uomo rischia di  diventare  un “demonietto”, piccolo piccolo, destinato ad aumentare il riscaldamento globale. Quello che preoccupa molti è però anche  il  diplomatico atteggiamento  di chi (nella chiesa) dovrebbe avere la responsabilità di prendere una posizione forte, da vera e grande autorità morale, nei confronti del mondo intero. Invece  il diplomatico, preoccupato e  distaccato  semi-silenzio semi-protesta, ci ricorda il  baratto della Verità per trenta denari.  La svolta culturale che  ha portato a considerare normale il figlio non più generato naturalmente in realtà non è una svolta, è un processo che ha un responsabile di cui non parliamo più: si chiama gnosi. La gnosi ha generato la prima eresia, quella della ribellione verso la Verità proposta da Dio ai nostri progenitori, il grande “competitore” di Dio propose loro la “conoscenza” (cioè la gnosi ). Da allora la gnosi si propone di rifare la Creazione imperfetta e conseguentemente l’uomo stesso. Il mondo comincia proprio negando la vita creata da Dio. Ma l’ometto che vuole crearla in realtà non ha capito a quale  entità  vuole sostituirsi: a Dio o all’ angelo ribelle ( in famiglia chiamato satana) ? Comunque il  grande ribelle, caduto ha ben lavorato:  ha  confuso il pensiero filosofico, ha deformato la visione antropologica, ha imposto la scienza senza fini e ha persino cominciato a proporre la nuova religione universale: l’ambientalismo malthusiano, da cui discende  la creatura “perfetta”. E tutto ciò con l’inconsapevole assist  di parte della autorità morale? Qualcuno ha dichiarato alla classe politica che al referendum “ce ne ricorderemo”. Ce ne ricorderemo anche quando dovremo fare la dichiarazione fiscale e dare l’otto per mille?

 

Ettore Gotti Tedeschi è economista e già presidente dello Ior

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi