I vaccini, perché sì

Una rivoluzione che ha cambiato il mondo, spiegata anche a chi non la vuole capire. Così la scienza risponde alla campagna no-vax e a un dibattito pericoloso e surreale. Il filosofo, il farmacologo, l’economista dialogano con Ilaria Capua: tre storie in esclusiva per il Foglio

I vaccini, perché sì

di Vincino

Con grande incredulità da parte di molti cittadini, i quali hanno ben chiari i progressi della scienza nel campo della lotta alle malattie infettive, il dibattito politico italiano si sta incartando anche intorno all’opportunità o meno di vaccinarsi e di vaccinare i propri figli. Visto che gli schieramenti contrapposti raramente entrano nel merito – non si vedono medici o epidemiologi a dibatterne fra di loro – ma esponenti politici con tutt’altra formazione, forse dovremmo fare un passo indietro e cercare...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • pietro.parodi2

    12 Febbraio 2018 - 22:10

    E' sempre un dolore pensare come questa eccellente scienziata world class, che qualunque Paese sarebbe onorato di ospitare, sia stata praticamente costretta a fuggire dall'Italia per la persecuzione di magistrati incompetenti e fanatici.

    Report

    Rispondi

Servizi