La vita dolce

Giuseppe Fantasia

La carbonara di Jeremy Irons, l’aperitivo al Vista di Casina Valadier. Roma sembra di nuovo Roma

Riapriamo o non riapriamo? Post lockdown, questo è il dilemma. Per tenerci in equilibrio ci vorrebbe il Terzo Paradiso di Pistoletto che via web ci parla di natura e bellezze custodite nei beni del Fondo Ambiente Italiano, protagonisti delle “Giornate del Fai all’aperto” questo week end. Alberi monumentali, piante e fiori li abbiam trovati anche all’Hotel de Russie nel giardino ottocentesco di Giuseppe Valadier appena restaurato, un posto che è uno scenografico palcoscenico naturale tra terrazze, balaustre, grotte, fontane rocailles, giochi d’acqua ed effetti di luce. Proseguendo fino al Pincio, la Casina Valadier è il luogo perfetto per un aperitivo o una cena al Vista, il ristorante guidato da Massimo D’Innocenti, o per ascoltare musica nelle serate di Giardino The Party quando la villa diventa rosa e viola. In attesa della riapertura a settembre, l’Hotel Eden si supera ricreando “da remoto” le atmosfere de Il Giardino bar con il drink “La grande bellezza” in bustina, mandorle speziate di Fabio Ciervo e la playlist “A sip of Eden” di Diego Buongiorno. I sogni diventano realtà al ristorante Eggs a Trastevere con una carbonara da urlo della chef Barbara Agosti che a cena conquista Jeremy Irons. Alla presentazione del listino 2020 Rai Cinema e 01 Distribution, l’ad Paolo Del Brocco ci promette “un cinema del racconto e di emozioni” e noi ne proviamo di vere a Palazzo Altemps con Abel Ferrara che legge i testi di Gabriele Tinti ispirati al Galata suicida. Ancora cibo a Palazzo Farnese dove l’ambasciatore Christian Masset consegna la Légion d’honneur ad Alda Fendi che due sere prima l’ha festeggiata al ristorante Entr’Acte con le figlie Giovanna e Alessia e Raffaele Curi, presto regista di un Romeo e Giulietta in un quartiere di Roma che, assicura, sembra Berlino. Al Pigneto? Chiede un’ospite. “Ma no”, fa lui, “lì purtroppo pare Salerno!”.

Di più su questi argomenti: