cerca

Il nanismo economico laziale

I dati delle pmi della regione inquietano. Ridotti gli ordinativi e crescita al palo

13 Febbraio 2020 alle 11:00

Il nanismo economico laziale

(foto LaPresse)

Roma. “È ormai evidente che senza uno shock economico – con una sensibile riduzione della pressione fiscale o con un programma di grandi investimenti pubblici – sarà difficile che possano riaccendersi i motori dell’economia regionale, nonostante gli encomiabili sforzi messi in campo dalla Regione, con i bandi su energia pulita, digitalizzazione, internazionalizzazione e start up”. Così ieri mattina, a rimarcare i problemi del “sistema Lazio” (del tutto simili a quelli dell’Italia) è stato Silvio Rossignoli, ingegnere piemontese e presidente di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Gianluca De Rosa

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi