cerca

L'Italia ai quarti del Mondiale femminile affronterà l'Olanda

Ecco chi sono e come giocano le prossime avversarie delle azzurre nella Coppa del mondo

26 Giugno 2019 alle 12:19

Olanda femminile

Foto LaPresse

Dopo il successo di ieri sulla Cina per 2-0, la Nazionale italiana affronterà le campionesse europee dell'Olanda sabato 29 giugno nell'incontro valido per i quarti di finale del Mondiale di calcio femminile. Le ragazze guidate dal tecnico Sarina Wiegman non hanno ancora perso in questa edizione della Coppa del mondo e sono date come favorite per la vittoria finale. 

 

Le olandesi sinora si sono affidate a un 4-3-3 che rispecchia le idee della vecchia scuola olandese (quella iniziata da Rinus Michaels e poi portata avanti da Johan Cruijff). Nelle prime quattro partite hanno già messo a segno 8 reti che portano la firma di 6 marcatori differenti, a prova del fatto che il tasso tecnico della rosa è elevatissimo.

Le ragazze di Wiegman hanno battuto ieri il Giappone per 2-1. Contro le nipponiche, al di là della vittoria, le campionesse d'Europa hanno però faticato. In diverse occasioni, infatti, è stato il portiere Sari Van Veenendaal, sicuramente una delle migliori giocatrice della formazione oranje, a salvare il risultato. La vittoria è arrivata grazie a una splendida prestazione dell'esterno offensivo Lieke Martens, che ha siglato la doppietta che ha permesso all'Olanda di conquistare i quarti: prima con un colpo di tacco nei primi quarantacinque minutu e, poi, mettendo a segno il rigore assegnato dall'arbitro allo scadere del secondo tempo.

 

Le azzurre dovranno stare attente soprattutto a Vivianne Miedema. L'attaccante dell'Arsenal è infatti considerata una dei migliori centravanti del mondo e quest'anno è stata premiata come miglior calciatrice del campionato inglese, grazie anche ai 22 gol realizzati nella FA Women's Super League.

Almeno secondo i bookmakers l'Italia parte sfavorita. La speranza è che ancora una volta in campo i numeri e le statistiche vengano ribaltati. Come disse Buffon in un'intervista "non sempre vincono i più forti, spesso vincono i più bravi".

 


 

Questo articolo fa parte del progetto di alternanza scuola-lavoro che il Foglio ha attivato con l'Istituto Sant'Anna Giulia Falletti di Barolo ed è stato scritto da Luca D'Avenio e Matteo Ribaudo. 

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi