Foto di Alexander Grey su Unsplash 

preghiera

I quattro gatti affezionati alla libertà devono trovare una nuova autodefinizione

Camillo Langone

Una parola migliore di “liberali”, da tempo obsoleta e, dopo i liberali pro misure illiberali, del tutto insignificante. Liberisti? Libertari? Libertini? Definizioni parziali o fuorvianti. Non se ne viene a capo, ma una parola ci vuole, per esprimere la fierezza del pagare in contanti

Ero a Piacenza al Festival della Cultura della Libertà, e parlavo di controllo sociale totale che ovviamente fa rima con denaro digitale, e dicevo che secondo me la strada è segnata, non è possibile opporsi alla tecnica, e figuriamoci in Italia con un popolo sempre più vecchio e perciò sempre più bisognoso di assistenza (pensioni, sovvenzioni, ospedali…), ovvero di tasse, ovvero di controllo. Tuttavia, dicevo, sarebbe utile, per evidenziare se non altro la testimonianza, che i quattro gatti affezionati alla libertà trovassero per autodefinirsi una parola migliore di “liberali”, da tempo obsoleta e, dopo i liberali pro-Green Pass e dopo i liberali pro-Green House (l’efficientamento energetico coercitivo delle abitazioni), del tutto insignificante. Liberisti? Libertari? Libertini? Definizioni parziali o fuorvianti. Non ne sono venuto a capo. Eppure una parola ci vuole, per esprimere la fierezza del pagare in contanti. Altrimenti, nel gorgo digitale, scenderemo muti.

Di più su questi argomenti:
  • Camillo Langone
  • Vive a Parma. Scrive sui giornali e pubblica libri: l'ultimo è "Eccellenti pittori. Gli artisti italiani di oggi da conoscere, ammirare e collezionare" (Marsilio).