cerca

Nazismo e uranismo

Possono coesistere nella stessa persona, basti vedere Ernst Röhm e altre camicie brune. Meglio un figlio con le doti di Vladimir Luxuria o di Herbert von Karajan? Il caso Abatantuono

1 Marzo 2018 alle 06:10

Nazismo e uranismo

Diego Abatantuono durante il photocall del film "Puoi baciare lo sposo" all'hotel Visconti Palace di Roma (foto LaPresse)

Diego Abatantuono nel suo nuovo film interpreta un sindaco prima omofobo e poi ovviamente (dopo breve rieducazione) omofilo e dunque favorevole alle nozze del figlio con un uomo. Fuori dal set è già perfettamente rieducato, politicamente ben pettinato, vista la seguente dichiarazione: “Un outing da parte di un figlio non mi creerebbe nessun problema. Se viene su nazista, allora il problema c’è”.

 

Non vorrei turbare il sereno manicheismo dell’attore informandolo che le due caratteristiche, nazismo e uranismo, possono coesistere nella stessa persona, come dimostra la biografia di Ernst Röhm e di molte altre camicie brune. Detesto i problemi, anche quelli degli altri, e pertanto ad Abatantuono auguro, in caso di nuova paternità, un figlio con le doti di Vladimir Luxuria anziché con quelle di Herbert von Karajan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Carletto48

    01 Marzo 2018 - 11:11

    Finchè la barca va. Cavalcando antifascismo e omofilia hai assicurato un posto nella 'società civile' con tutti i privilegi che ne conseguono.

    Report

    Rispondi

Servizi