cerca

Papa Francesco non è poi così buono

Seguendo l’informazione specializzata, si può pensare che Bergoglio sia il Papa Buono 2. Non è così

1 Dicembre 2017 alle 06:17

Papa Francesco non è poi così buono

Foto LaPresse

Giobbe, pazientissimo Giobbe, mangio la trippa con amici milanesi alla trattoria Al Laghett, e mi guardano stupiti quando dico che Papa Francesco è cattivo, forse pure cattivissimo. Loro, non seguendo l’informazione specializzata, pensavano che Bergoglio fosse Papa Buono 2 e poi non riescono a capire come un simile giudizio possa convivere in me col segno di croce prima della prima forchettata alla gustosa frattaglia. Loro non sanno che tu, uomo capace di conservare la fede nonostante prove terribili, sei il mio modello. E così quando penso ai frati francescani dell’Immacolata commissariati e perseguitati, al Sovrano Ordine di Malta commissariato e assoggettato, al cardinale Sarah umiliato, al cardinale Caffarra abbandonato, al cardinale Burke disdegnato, al teologo Josef Seifert licenziato, al gesuita (e però non islamofilo) Samir Khalil Samir allontanato, a tutti i collaboratori dello Ior e di altri settori della Chiesa defenestrati, a volte gettati sul lastrico, a volte minacciati di essere rinchiusi nelle petrine carceri, quando sento di questo nuovo libro intitolato “Il Papa dittatore” da un autore il cui anonimato riporta all’epoca di Pasquino, allorché gli autori delle pasquinate, se scoperti, dai Pontefici venivano mandati sulla forca, e poi delle calunnie, delle delazioni e delle adulazioni come strumenti per fare carriera oltretevere, insomma del terrore che regna in Vaticano, ricordo che tu vedesti di peggio, che tu soffristi nella tua carne mentre io la carne, per la precisione una bella fondina di trippa alla milanese, tranquillamente la mangio. E non dovrei essere paziente anch’io?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • iksamagreb@gmail.com

    iksamagreb

    01 Dicembre 2017 - 16:04

    Sempre più dura, la vita. Ci mancava solo che il Padreterno ci mandare come "prova" il Papa. Comunque Tirèmm innanz! Sono contento di essere "andato dietro" a Caffarra, quando l'hanno "portato su", nella Bologna cui ha sinceramente voluto bene come un bolognese vero, oltre che da cristiano vero. A fare buono o cattivo non basta il cappello, ci vuole tutta la stoffa di cui è fatto un uomo.

    Report

    Rispondi

  • travis_bickle

    01 Dicembre 2017 - 10:10

    Il tipico corto circuito mentale di chi non lavora ed e' mantenuto da chi deve farlo: i buoni sono buoni coi potenti, i cattivi sono quelli che si ribellano ai potenti.

    Report

    Rispondi

Servizi