dopo l'ordinanza di napoli

L'avvocato di Grillo: "Conte rimane leader". Ma resta il nodo Rousseau. Stasera il vertice

Simone Canettieri

"Stiamo cercando una soluzione", dice Andrea Ciannavei, dopo la riunione con il Garante del Movimento all'hotel Parco dei Principi di Roma. Attesi Di Maio, Raggi e i capigruppo di Camera e Senato. In serata l'incontro con l'ex premier

"Conte rimane leader: stiamo cercando una soluzione". Andrea Ciannavei, legale di Beppe Grillo, esce di corsa con la sorella Paola dall'hotel Parco dei Principi. Qui si è svolta la riunione fra il Garante e i suoi legali. E sempre qui sono stati avvistati Luigi Di Maio, Virginia Raggi e i capigruppo di Camera e Senato, Crippa e Castellone. In serata l'incontro con Giuseppe Conte. Si cerca una via d'uscita dopo l'ordinanza del tribunale di Napoli. Grillo si è intrattenuto con il ministro degli Esteri per quasi due ore.

L'ipotesi di un voto su Rousseau rimane in campo per evitare ulteriori ricorsi. Alle 19.30 è atteso Conte con i suoi legali.

Di più su questi argomenti:
  • Simone Canettieri
  • Viterbese, 1982. Al Foglio da settembre 2020 come caposervizio. Otto anni al Messaggero (in cronaca e al politico). Prima ancora in Emilia Romagna come corrispondente (fra nascita del M5s e terremoto), a Firenze come redattore del Nuovo Corriere (alle prese tutte le mattine con cronaca nera e giudiziaria). Ha iniziato a Viterbo a 19 anni con il pattinaggio e il calcio minore, poi a 26 anni ha strappato la prima assunzione. Ha scritto per Oggi, Linkiesta, inserti di viaggi e gastronomia. Ha collaborato con RadioRai, ma anche con emittenti televisive e radiofoniche locali che non  pagavano mai. Premio Agnes 2020 per la carta stampata in Italia.