dopo le indiscrezioni del ft

Il governo ha una soluzione per Alitalia

Carmelo Caruso

Il Consiglio dei ministri approva il nuovo decreto sul green pass, ma la nota di Bruxelles sugli aiuti di stato alla compagnia aerea ruba la scena. Per Chigi la fuga di notizie uscite sul Ft è "allarmistica"

Un Cdm breve che ha esteso il green pass per dipendenti scolastici e che ha dovuto affrontare anche il nodo Alitalia. Nel Consiglio dei ministri di questa mattina, mentre in Parlamento andava in scena la giravolta della Lega, si è deciso di estendere il green pass ai dipendenti scolastici - come era già stato annunciato - ma si è soprattutto discusso del futuro di Alitalia. Un’indiscrezione di ieri del Financial Times dava infatti notizia di una sanzione imminente da parte della Ue nei confronti dell’Italia di ben 900 milioni. La ragione sono i due prestiti ponte che lo stato ha erogato ad Alitalia nel 2017 e che hanno scongiurato il fallimento. L’Europa li chiede indietro. E’ un dossier di cui si occupa il Mise di Giancarlo Giorgetti, che in Cdm ha chiesto una presa di posizione da parte di tutto l’esecutivo. Il governo non ha intenzione di evadere il dossier. Questa fuga di notizie su Alitalia, proveniente da fonti europee, viene infatti definita nelle stanze del governo “come allarmistica” rispetto a una soluzione che lo stato avrebbe individuato e che comunicherà più avanti. E’ una soluzione tecnica contabile, un intervento che serve, si dice dal governo, a traguardare Alitalia a Ita.

Di più su questi argomenti:
  • Carmelo Caruso
  • Carmelo Caruso, giornalista a Palermo, Milano, Roma. Ha iniziato a La Repubblica, ha scritto otto anni per Panorama occupandosi di politica, cronaca, cultura. Nel 2018 a Il Giornale. Oggi in redazione a Il Foglio.