Che cosa aspettiamo ancora?

Clamoroso! Il governo ha già promosso il Mes (con i voti del M5s)

C'è una novità: i ministri del M5s hanno votato in Cdm un testo che conferma che il Mes non contiene trucchi. Guardate questo screenshot

Claudio Cerasa

Il M5s dice di non aver intenzione di considerare il Mes per le spese sanitarie fino a quando non si dimostrerà che non ci sono trucchi. Ma il M5s forse non si è accorto di aver già chiarito ogni dubbio nel corso di un Cdm speciale: quello del 6 luglio. Era il compleanno di Luigi Di Maio e i ministri all'unanimità hanno approvato il Pnr con una scheda tecnica particolare, che conferma che il Mes non presenta condizionalità preoccupanti. Buone notizie per il Pd e per Zingaretti

Di più su questi argomenti:
  • Claudio Cerasa Direttore
  • Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.