grillismo a pezzi

Il deputato Lattanzio lascia il M5s e va nel Misto

Redazione

Barese, 41enne, abbandona una truppa con cui da tempo era in conflitto. L'incidente definitivo delle regionali in Puglia

La lettera ufficiale, Roberto Fico l'ha ricevuta in questi minuti. E dunque è ufficiale: Paolo Lattanzio abbandona il M5s. Il deputato pugliese trasloca al Misto, salutando una comitiva con cui era da tempo in conflitto, più o meno silente, su molte questioni. L'ultimo motivo di conflitto, quello che lo ha convinto alla scelta irrevocabile, ha avuto a che fare con la campagna elettorale in Puglia e la scelta "illogica", da parte dei vertici grillini, di non trovare un'intesa col Pd.

 

"C'è stata un'assoluta mancanza di condivisione sulla strategia seguita", ha spiegato Lattanzio a chi, in queste ore, lo ha contattato. Ora, evidentemente, il deputato pugliese, assoldato nel 2018 tra i professionisti da schierare nei collegi uninominali, sarà libero di sostenere la corsa di Michele Emiliano, in un'ottica di ferma opposizione alla destra meloniana che in Puglia schiera Raffaele Fitto.  

Di più su questi argomenti: