cerca

Battaglie politiche sulla Costituzione, no grazie

L'inutilità delle polemiche tra chi dice che il governo sta violando la Carta e chi rimprovera l'esecutivo di abusare della sua difesa

4 Maggio 2020 alle 16:12

"Chi oggi sta accusando il governo di abusare dei poteri concessi dalla Costituzione sta esagerando perché tutto ciò che è stato  fatto finora, è stato fatto nei limiti e nel perimetro di ciò che prevede la Carta. È evidente che nella fase due i grandi limiti imposti alle nostre libertà dovranno essere rivisti, perché questi fanno bene, ma solo se sono confinati in un determinato periodo. Oggi entriamo in una fase diversa, ricordandoci però, tutti quanti, anche coloro che fanno grandi appelli alla libertà, che la libertà più importante è una e si chiama vita".

 

L'intervento del direttore Claudio Cerasa a Tagadà del 4 maggio 2020.

Claudio Cerasa

Claudio Cerasa

Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi