cerca

Infelicissima Puglia

Il disastro della Popolare di Bari, quello di Ilva. E poi la Xylella, il Tap. Ecco dove è stato coltivato il virus del populismo

17 Febbraio 2020 alle 10:07

Infelicissima Puglia

Michele Emiliano, magistrato, è presidente della regione Puglia dal 26 giugno 2015 (foto Roberto Monaldo, LaPresse, 2017)

Vieni a ballare in Puglia, Puglia, Puglia / Tremulo come una foglia, foglia, foglia / Tieni la testa alta quando passi vicino alla gru / Perché può capitare che si stacchi e venga giù”. Caparezza già nel 2008 aveva dedicato alla sua terra una canzone-decalogo contenente le migliori sciagure pugliesi – i morti sul lavoro, gli schiavi nei campi di pomodori, l’inquinamento causato dagli stabilimenti. Ciclicamente, una concentrazione di eventi s’affolla nei cieli del “Tallone d’Achille” d’Italia. C’è stato il...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

David Allegranti

David Allegranti, fiorentino, 1984. Al Foglio si occupa di politica. In redazione dal 2016. È diventato giornalista professionista al Corriere Fiorentino. Ha scritto per Vanity Fair e per Panorama. Ha lavorato in tv, a Gazebo (RaiTre) e La Gabbia (La7). Ha scritto cinque libri: Matteo Renzi, il rottamatore del Pd (2011, Vallecchi), The Boy (2014, Marsilio), Siena Brucia (2015, Laterza), Matteo Le Pen (2016, Fandango), Come si diventa leghisti (2019, Utet). Interista. Premio Ghinetti giovani 2012. Su Twitter è @davidallegranti.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Carlo6

    17 Febbraio 2020 - 12:50

    Emiliano è quello che doveva andare con Leu anzi, ci era andato ma poi se ne era andato senza dire che non se ne era andato e che era rimasto nel PD. Riproporre Emiliano ci dice che il PD non ha capito un tubo di come va il mondo e con esso le cose che ci girano sopra. Il PD non è morto, il PD si sta suicidando. Se vincerà Emiliano avremo la conferma che è il popolo pugliese, che a parole non vuole la notte buia buia buia e che ballare è solo un gesto, in realtà quel gesto, quella notte e quel ballo è la solita tarantolata salentina. Tutti in giro tondo e tutti giù per terra. La destra lancia Fitto e scelta più scellerata non poteva fare ed in questo con il PD pari sono. Tutto cambia nulla cambia e la Meloni, con Fitto, passa dall’alto della sua parola data al conservatorismo alle cime di rapa. Se Fitto è il nuovo della Meloni, Emiliano è un suo pari del PD e se i pugliesi li voteranno nessuno dovranno incolpare se non auto incolparsi prima.

    Report

    Rispondi

Servizi