cerca

Le dighe per fermare l’acqua alta dell’inaffidabilità hanno una falla: il grillismo

Mose, alta velocità, Gronda di Genova, Olimpiadi: i no che non aiutano a crescere. E’ ora di mettere da parte l’immobilismo della decrescita giacobina e giustizialista. Anche per non dare ragione a Salvini

18 Novembre 2019 alle 08:11

Le dighe per fermare l’acqua alta dell’inaffidabilità hanno una falla: il grillismo

Il cantiere del Mose in un'immagine del 2014 (foto LaPresse)

A pensarci bene, dopo avere osservato come tutti in modo compulsivo le immagini ipnotiche che arrivano da Venezia, il problema vero sul quale varrebbe la pena riflettere non è tanto il modo in cui l’acqua alta è arrivata all’interno della laguna ma è il modo in cui l’acqua alta è arrivata all’interno dell’Italia. La metafora dell’acqua alta, lo sappiamo, è abusata ma da molti punti di vista bisogna riconoscere che l’Italia di oggi si trova in una condizione non troppo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Claudio Cerasa

Claudio Cerasa

Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    18 Novembre 2019 - 17:16

    Al direttore - Gli intellettuali di sinistra e il codazzo dei maitre à penser e dei media amici, introdussero il concetto di "berlusconismo", come esempio di oscena degenerazione dei costumi morali degli italiani, Un modo, apparentemente più culturale per inferire sull'odiato Cav. Oggi, da quella parte nessun accenno al "grillismo". Anzi al governo insieme. Meno male che ne parla il Foglio. Insistere. Del resto basta osservare con occhio attento la 3 giorni Pd. Ancora un confuso, frenetico agitar di bandierine ideologiche fine a se stesse. Bah.

    Report

    Rispondi

  • oliolà

    18 Novembre 2019 - 16:37

    Occhio: Perché Di Maio sarà rimasto sconvolto dal ius soli e ius culturae tirati fuori da Zingaretti con voce rocca? Non avrà in serbo una pattuglia di grillotalpa da tirare fuori all'occorrenza (la prossima primavera)? Per portarli dove? Ricordando che Gigino ha sempre due forni, non si sbaglia a rispondere: con Matteo.

    Report

    Rispondi

  • robycarletti

    robycarletti

    18 Novembre 2019 - 14:13

    Comunque rimane il fatto che i grillini hanno forse finalmente capito che è facile fare slogan in opposizione ed è meno facile mantenere questi slogan al governo .mi Metto al posto di chi ha votato i cinque stelle proprio grazie ai loro slogan che adesso vede il proprio partito negare uno dopo l’altro gli annunci fatti in precendenza. Forse così qualche grillino votante si renderà conto della farsa di questo partito

    Report

    Rispondi

  • Andrew

    18 Novembre 2019 - 11:51

    La scelta di cercare di trasformare il caso ex Ilva da caso politico a vicenda giudiziaria è funzionale all’azione di Luigi Di Maio, ma rischia di provocare un nuovo e più grave danno al cosiddetto “sistema Italia”. Se il nostro è il Paese dove scatta il rischio di finire in galera per lesione dell’economia nazionale quando un’azienda deve ridurre produzione ed occupazione per cause economiche (e per quanto riguarda l’ex Ilva anche per la decisione dei magistrati di Taranto di chiudere l’altoforno 1 entro il 13 dicembre ), quali e quanti potranno essere gli investitori italiani e stranieri disposti a correre un rischio del genere rimanendo o venendo in Italia? La morale della faccenda è dunque la solita. Gli interessi del M5S sono alternativi a quelli del Paese. Se Conte ed il Partito Democratico non ne prendono atto saranno condannati a pagarne conseguenze pesanti!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi