cerca

Votiamo sull’onda manipolabile delle paure: c’entrano i social, ma anche il cervello

L’utile “Guida razionale per elettori emotivi” di Nicola Barone e Paolo Legrenzi

Email:

allegranti@ilfoglio.it

7 Novembre 2019 alle 06:19

Votiamo sull’onda manipolabile delle paure: c’entrano i social, ma anche il cervello

Matteo Salvini con i sostenitori della Lega a Pontida (foto LaPresse)

Roma. Perché gli elettori si pentono rapidamente delle scelte che hanno fatto? Ma si sono davvero pentiti o hanno piuttosto dimenticato? E perché prendono decisioni elettorali che ben presto si riveleranno contrarie a quello che pensavano fosse il loro legittimo interesse? Il professor Paolo Legrenzi, psicologo, ha scritto insieme a Nicola Barone, giornalista, una “Guida razionale per elettori emotivi” (Luiss) per rispondere proprio a queste domande.  

Il respiro corto dei partiti e delle burocrazie e il silenzio dell’establishment

Il vuoto programmatico dei partiti e la volatilità dell’elettorato. La lezione delle regionali in Umbria

  “Il nucleo teorico del libro riguarda la differenza tra...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

David Allegranti

David Allegranti, fiorentino, 1984. Al Foglio si occupa di politica. In redazione dal 2016. È diventato giornalista professionista al Corriere Fiorentino. Ha scritto per Vanity Fair e per Panorama. Ha lavorato in tv, a Gazebo (RaiTre) e La Gabbia (La7). Ha scritto cinque libri: Matteo Renzi, il rottamatore del Pd (2011, Vallecchi), The Boy (2014, Marsilio), Siena Brucia (2015, Laterza), Matteo Le Pen (2016, Fandango), Come si diventa leghisti (2019, Utet). Interista. Premio Ghinetti giovani 2012. Su Twitter è @davidallegranti.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi