cerca

Whatever it takes to save Ilva

Ambientalismo ideologico. Giustizialismo chiodato. Decrescita infelice. La gestione dell’Ilva è lo specchio dei vizi che i populismi da anni spacciano come magnifiche virtù. Taranto ci ricorda che la tassa più pericolosa è quella dell’inaffidabilità. Come uscirne

5 Novembre 2019 alle 06:05

Whatever it takes to save Ilva

Foto LaPresse

Si scrive Ilva, si legge Italia. Tra le buone ragioni che hanno spinto il Partito democratico e il Movimento 5 stelle a mettere da parte le proprie differenze per dar vita al cosiddetto governo di svolta, quella forse più importante riguarda un tema che ha a che fare con la parola affidabilità. Il governo rossogiallo nasce per archiviare l’epoca dell’inaffidabilità incarnata dal governo gialloverde e nasce per scongiurare la possibilità di affidare anzitempo pieni poteri a un leader politico inaffidabile...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Claudio Cerasa

Claudio Cerasa

Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lorenzolodigiani

    05 Novembre 2019 - 20:08

    Ore 20.55 di oggi. Caro Cerasa, complimenti per i complimenti di Gentiloni a lei e al Foglio.

    Report

    Rispondi

  • kriszt49

    05 Novembre 2019 - 17:05

    Una volta si diceva che un governo più mostruoso di quello tra i 5S e la Lega sarebbe stato quello tra i 5S e il PD. Mai a immaginare, che avremmo dovuto sperimentarlo. L’attuale alleanza, almeno fino ad ora e se continua così, potrebbe compiere un capolavoro. Cioè, quello di consegnare su un piatto d’argento il Paese a Matteo Salvini Premier. Che disastro! Svegli! kriszt49

    Report

    Rispondi

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    05 Novembre 2019 - 16:04

    Al direttore - Il baco malefico è la pretesa concettualmente assurda, che ritiene di poter raddrizzare il legno storto, cioè la nostra nativa natura, a colpi di leggi e decreti “morali”. Incardinati, ovvio, sulla esclusiva visione morale dei moralisti in campo. Il cardinale Richelieu disse che la forza terribile della morale è quella di produrre odio e divisioni e contrasti. Sui quali si costruisce un nuovo potere. La strada battuta coi vaffa.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni Attinà

    05 Novembre 2019 - 16:04

    Cari Cerasa, questo governo dovrebbe andare a scuola per apprendere come si salvano le aziende, altro che decrescita felice di grillina memoria. Però anche il Pd e Renzi non è che diano l'esempio. Certe situazioni non dovrebbero mai succedere, per dare la stura alle opposzioni. Siamo alle solite: ogni giorno si annunciano0 perdite possibili di posti di lavoro. E pensare che viene conclamato oramai da oltre un lustro l'obiettivo di i8ncrementare i posti di lavoro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi